Olio EVO: riduce il rischio di tumori, lo studio

0
79
Fonti ed evidenze: greenme.it

Il potere dell’olio extra vergine d’oliva sulla nostra salute è enorme, potrebbe ridurre il rischio di tutte le forme di cancro del 31%, essendo un antiossidante. Uno studio molto attento ha rivelato diverse informazioni a proposito.

Questo prodotto alimentare, che consumiamo regolarmente sulle nostre tavole e sulle nostre pietanze, dato che fa parte della nostra cultura, possiede molte proprietà tra cui quella di ostacolare la crescita del cancro grazie all’effetto antiossidante.

Olio EVO_ riduce il rischio di tumori, lo studio
Olio EVO, riduce il rischio di tumori, lo studio
(pixabay.com)

Il prodotto ha anche dei notevoli vantaggi sul nostro corpo nel ridurre il rischio di cancro. Sembra che chi ne consumi in quantità appropriate abbia un rischio inferiore di ammalarsi di cancro rispetto a coloro che invece non se consumano affatto o in maniera molto ridotta. Questo prodotto ha innumerevoli proprietà che giocano un ruolo significativo sulla nostra salute, essendo una fonte di acidi grassi essenziali, alleato nella prevenzione di malattie cronico degenerative, utile contro lo stress ossidativo e la formazione dei radicali liberi. A questo si aggiungono le proprietà antitumorali, una scoperta condotta da alcune ricerche, che ha sempre di più convinto in tanti a non abbandonare il prodotto ma di assumerlo regolarmente.

 

Cosa è emerso dallo studio

La ricerca ha messo in risalto una stressa associazione tra consumo di olio extra vergine d’oliva e rischio di cancro. Infatti lo studio ha fatto in modo che emergesse un dato importante per la nostra salute, ossia il rischio di cancro tra gli individui che hanno consumato regolarmente olio extra vergine d’oliva e le persone che non lo hanno fatto. Il dato emerso è stato davvero rassicurante, visto che secondo gli esperimenti condotti su circa 45 casi, chi consuma olio extra vergine di olio abbia una probabilità inferiore del 31% di sviluppare qualsiasi tipo di cancro. Una percentuale non da poco che ci rassicura e ci rasserena.

associazione tra consumo di olio extra vergine d’oliva e rischio di cancro
Associazione tra consumo di olio extra vergine d’oliva e rischio di cancro
(pixabay.com)

Non dobbiamo dimenticare che questo prodotto ha una composizione eccezionale dato che all’interno di esso vi è una quantità ricca di acidi grassi monoinsaturi, squalene e composti fenolici. Sono davvero delle ricche proprietà dell’olio EVO che aiutano il nostro organismo a combattere i nemici del cancro che sono sempre in agguato, soprattutto quelli correlati alle innumerevoli malattie del cancro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here