Smog: l’effetto collaterale che non ti immagini

0
69
Fonti ed evidenze: greenme.it

Purtroppo nelle nostre città lo smog si rivela davvero dannoso e letale per la nostra salute. A lungo andare la troppa esposizione potrebbe causare delle malattie cardiache o anche l’infarto. 

Entriamo nel dettaglio per comprendere che le malattie legate allo smog sono davvero pericolose infatti ci potrebbe essere il rischio di danneggiare i polmoni che sono esposti alla respirazione delle polveri sottili, ma anche il cuore ne viene particolarmente compromesso, ecco il motivo per cui si è maggiormente esposti agli infarti.

Smog_ l'effetto collaterale che non ti immagini
Smog, l’effetto collaterale che non ti immagini
(pixabay.com)

È stato proprio il tanto rinomato Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS e dell’Università Cattolica di Roma a condurre uno studio su questo. Sono state analizzate proprio delle persone che vivevano in contesti esposti allo smog. La troppa esposizione a questo smog così letale che purtroppo colpisce molte vite nelle grandi città, avvia il nostro corpo verso delle malattie legate al cuore, principalmente.

 

I rischi per il cuore

La ricerca che è stata condotta è stata molto accurate e purtroppo ha messo in risalto dei dati inquietanti a cui non si era forse pensato prima. Certo lo smog non è salutare, ma addirittura collegarlo al cuore e al rischio di infarti, è davvero preoccupante. Secondo lo studio chi è esposto allo smog e quindi vive in contesti molto inquinati rischia 11 volte di più rispetto agli altri soggetti di essere colpito da un’ischemia da spasmo delle coronarie. Lo studio si è basato su una ricerca condotta su un certo numero di pazienti e purtroppo i risultati sono stati davvero preoccupanti dato che il test è risultato positivo nel 61% dei pazienti. Una percentuale molto alta che non si pensava portasse dei risultati così importanti e seri.

la presenza di polveri sottili può creare degli infarti
La presenza di polveri sottili può creare degli infarti
(pixabay.com)

La positività del test è risultata molto più frequente tra i soggetti esposti all’aria inquinata, a causa di una infiammazione cronica dei vasi. Ecco il motivo per cui inquinamento e cuore sono purtroppo collegati e non in modo positivo ovviamente. La cosa importante che è emersa è che la presenza di polveri sottili può creare degli infarti, che vi è davvero un rischio molto alto da non sottovalutare. Forse la scelta sarebbe quella di vivere lontano dai centri urbani affollati da fabbriche e troppe auto ? Forse dovremmo rivedere il nostro stile di vita e scegliere dei contesti semplici, più prossimi della natura.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here