Bonus Casalinghe: come funziona e come ottenerlo

0
98

Buone notizie per tutte le casalinghe, ecco come ottenere un sostegno economico di 468 euro al mese. Vediamo nel dettaglio come funziona e a chi spetta il bonus. 

In pochi sono a conoscenza di una nuova agevolazione statale, stiamo parlando del bonus casalinghe e casalinghi. Ovviamente, per poterne beneficiare bisogna essere in possesso di determinati requisiti. Siete curiosi di scoprire come fare per ottenerlo? Vediamolo insieme.

Bonus casalinghe
Bonus casalinghe: tutti i requisiti per ottenerlo

Il nostro paese sta vivendo un periodo di forte crisi, sempre più famiglie fanno fatica ad arrivare a fine mese. Ecco perché lo Stato sta cercando di incrementare diverse misure destinati ai cittadini in difficoltà. Tra le varie agevolazioni previste, ne esiste una che in pochi conoscono. Stiamo parlando del bonus casalinghe e casalinghi.

Momentaneamente, tale misura è prevista solo per i cittadini italiani di età superiore a 67 anni, sprovvisti di pensione minima. Per il 2022, la cifra massima dell’assegno sociale è di  468,10 euro al mese. 

L’importo può variare in base al reddito e al proprio stato civile. Ma andiamo a scoprire quali sono tutti i requisiti per beneficiarne e cosa fare per ottenerlo.

Bonus casalinghe: ecco come fare richiesta

Con termine casalinghe, si intende tutte quelle persone che essendosi occupati delle faccende domestiche, non hanno versato contributi e quindi non percepiscono nessuna pensione minima.

Come vi avevamo anticipato, proprio questa categoria di persone, nel 2022 può ancora richiedere il bonus casalinghe. La cifra massima di tale assegno è pari a 468,10 euro al mese. Attenzione però, la cifra può variare in base al reddito o allo stato civile.

Per ottenere il bonus bisogna essere in possesso di determinati requisiti, il primo è quello di essere over 67, avere la cittadinanza italiana e essere residente in Italia da almeno 10 anni.

Bonus casalinghe
Bonus casalinghe: ecco come funziona

Inoltre, se si vive da soli è fondamentale percepire un reddito massimo di 6.085,30 euro l’anno. Al contrario se si è coniugati di 12.170,60 euro.

Ma come possiamo fare richiesta? In realtà passaggi sono molti semplici, la domanda  può essere inoltrata in vari modi, vediamoli insieme:

  1. Attraverso il sito dell’Inps, se siete in possesso dello SPIS o della carta d’identità elettronica Cie o della CNS
  2. Tramite il call center dell’Inps chiamando il numero 803.164
  3. Attraverso patronati o intermediari dell’Inps

Ora non vi resta che correre a fare richiesta. Voi cosa ne pensate?

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here