Crisi idrica: è troppo tardi, ormai, durerà anni

0
32
Fonti ed evidenze: greenme.it

Oramai si assiste a una temperatura al di sopra della media, con poca neve sulle Alpi, fiumi secchi e aridi e una situazione climatica  disastrosa ovunque nel nostro Paese e non solo.

La situazione è grave: ghiacciai, temperature record, mancanza di precipitazioni e quindi il grande problema della siccità che sta colpendo gravemente anche la nostra economia. Raccolti a rischio e mancanza di energia elettrica. Cosa sta succedendo? E cosa fare?

 

Crisi idrica_ è troppo tardi, ormai, durerà anni
Crisi idrica, è troppo tardi, ormai, durerà anni
(pixabay.com)

Purtroppo stiamo assistendo a una estate torrida e senz’acqua che non sappiamo dove ci porterà! Le temperature sono molto elevate e non ci danno scampo. Il governo in tutto questo forse sta agendo molto poco. 

La drammatica situazione

La siccità e l’ allerta rossa per il Po ma anche l’avanzata del cuneo salino nel Delta, sono tutti disastri ambientali a cui stiamo assistendo impotenti, senza poter fare nulla anche se ci sarebbe da fare e intervenire. Per fortuna vi è la parziale ripresa delle quote di alcuni grandi laghi alpini, ma le temperature sono oramai sopra alle medie stagionali e quindi la situazione continua a essere ingestibile e pericolosa. La situazione dei ghiacciai alpini è grave, dato che sono tutti in forte ritiro circa il 40% in meno rispetto all’ultimo catasto e cosa molto inquietante i ghiacciai sotto i 3.500 metri sono destinati a sparire nel giro di 20-30 anni, una notizia terribile che preoccupa soprattutto le generazioni future.

Sicuramente le conseguenze sono davvero molto tragiche e devastanti, sia per quanto riguarda l’ambiente ma anche e soprattutto per il paesaggio montano e poi non dobbiamo dimenticare le attività economiche, sia per quanto riguarda il turismo che l’energia,  tutto è molto compromesso a causa di un clima impazzito. Ma cosa si sta facendo? In moltissimi Comuni è ormai vietato l’impiego di acqua potabile per usi non domestici, proprio per cercare di fronteggiare questo dramma della siccità che sta diventando enorme.

fiumi secchi e aridi e una situazione climatica disastrosa
Fiumi secchi e aridi e una situazione climatica disastrosa
(pixabay.com)

 

Bisogna agire e occuparsi dell’abbattimento delle emissioni di gas climalteranti ossia che alterano il nostro clima. Un documento fondamentale è il Piano Nazionale Integrato Energia Clima (PNIEC), e oltre a questo bisogna varare il Piano Nazionale per l’Adattamento al Cambiamento Climatico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here