Tasse: non le paghi se fai questa cosa all’INPS

0
11
Fonti ed evidenze: proiezionidiborsa.it
Coloro che prima del 31 dicembre 2022 chiuderanno i conti con l’INPS con i relativi codici, non pagheranno le tasse.

Purtroppo ci sono dei casi in cui si rischia di pagare più del dovuto oppure tasse che non andrebbero pagate affatto, ma facendo attenzione si possono evitare degli spiacevoli errori che purtroppo si commettono a discapito dei contribuenti, come addirittura anche delle somme che vengono erogate in più per errore da parte dell’INPS

Tasse_ non le paghi se fai questa cosa all'INPS
Tasse, non le paghi se fai questa cosa all’INPS (pixabay.com)

Infatti oltre ai soldi in difetto, ci sono anche quelli in eccesso. Ci sono dei casi in cui ci sono delle somme da restituire all’INPS perché erogate erroneamente. Se questo non accade ci sono dei notevoli rischi dovendo pagare le tasse sulle somme non spettanti ma erogate comunque. Entriamo nello specifico per comprendere meglio.

Quando si evita di pagare le tasse sulle somme

Bisogna precisare che quando un contribuente riceve dall’INPS soldi che non gli spettano, è importante che li restituisca quanto prima altrimenti il tutto va a suo discapito. Prima o poi questa restituzione deve avvenire e si dovranno anche versare le tasse se non accade in tempo. Non bisogna dimenticare che l’INPS opera come un sostituto d’imposta.

Accade spesso però che l’INPS, commettendo degli errori invii soldi che a volte non sono necessari e in questo caso i soldi devono essere restituiti onde evitare dei problemi. Anche per i pensionati si possono verificare delle incongruenze, spesso con il percepire una somma in più da parte dell’INPS e in questo caso anche vanno restituiti.

 

Cosa accade se si cono tutte queste somme da restituire ma non si fa nulla ? Se si arriva al 31 dicembre 2022 senza restituire queste somme, l’INPS allora farà in modo d’inserire le somme che sono state percepite nelle certificazioni uniche dell’anno successivo al 2022.

Con questa situazione ci sarà veramente ben poco da fare per il contribuente che si troverà quindi anche costretto a indicare proprio quelle somme nella dichiarazione dei redditi e quindi accade che ci dovrà anche pagare le tasse.

Per coloro che invece rispettano il limite e quindi comunicano in tempo il tutto, questi non saranno soggetti al pagamento delle tasse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here