Mascherina chirurgica e FFP2 trucchi per aumentare la loro protezione

0
431

Vediamo insieme come possiamo fare per aumentare il potere di protezione che hanno queste due mascherine che ormai utilizziamo da due anni.

Prima dell’inizio della pandemia praticamente nessuno utilizzava le mascherine chirurgiche o FFP2 al di fuori dell’ospedale, e nemmeno in tutti i reparti.

Da due anni a questa parte, purtroppo sono diventate di uso comune, ma come possiamo fare se vogliamo essere sicuri ed aumentare il loro potere di protezione? Vediamolo meglio insieme.

Mascherina chirurgica e FFP2 trucchi per aumentare la loro protezione
Mascherina chirurgica e FFP2 trucchi per aumentare la loro protezione

Ovviamente la mascherina va sempre indossata nel modo corretto per avere una protezione dal Covid, e questo ormai credo che lo sappiamo tutti.

Mascherina chirurgica e FFP2 trucchi per aumentare la loro protezione

Ma spesso capita che non sempre aderiscano nel modo corretto, e come possiamo fare per renderlo migliori?

LEGGI ANCHE –> L’amica geniale 3: anticipazioni prima puntata shock

Ha dare una risposta in questo senso ci ha pensato direttamente l’Università di Cambridge, dove hanno condotto uno studio sia con le mascherine chirurgiche che le KN95 che sono molto diffuse nel Regno Unito e sono identiche alle FFP2 che utilizziamo noi.

Durante questo studio, il confort non è sempre stato facile da rispettare, gli elastici spesso tiravano molto sulle orecchie, ed altri inconvenienti simili, ha dichiarato la ricercatrice Eugenia O’Kelly.

Ma vediamo quali trucchetti hanno provato, il primo è stato mettere del nastro adesivo ai bordi della mascherina e sul volto per cercare di farla aderire meglio.

LEGGI ANCHE —> Uomini e Donne: Maria De Filippi, stufa da lei

Il secondo è stata una garza autoadesiva per medicazione sempre sui bordi del dispositivo e metà sulla pelle.

Il terzo è un rotolo di garza che è stato utilizzato attorno a tutta la mascherina e sul volto, una sorta di metodo mummia!

Come quarto trucco hanno provato con un pezzo di collant che avvolge tutta la mascherina fino al naso.

Si è poi provato con un elastico della mascherina più stresso, e poi con ben tre elastici, creando una sorta di accompagno alla mascherina.

Ovviamente per provarli hanno coinvolto persone diverse di età e di sesso, ma alla fine quale si è rivelato più efficace e meno doloroso?

I due migliori sono stati il collant e la garza autoadesiva, anche se il primo effettivamente era molto scomodo da mettere.

Mascherina chirurgica e FFP2 trucchi per aumentare la loro protezione
Mascherina chirurgica e FFP2 trucchi per aumentare la loro protezione

Tutti gli altri si sono rivelati infruttuosi, perchè dolorosi o non aderiva ugualmente bene la nostra mascherina.

Ma il risultato finale non cambia, se dobbiamo indossare la mascherina per molte ore non conviene nessuno di questi metodi che risultano troppo difficoltosi e scomodi.

Anche se la sensazione di benessere ovviamente è molto soggettiva, potremmo sempre provare e vedere se fa al nostro caso.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here