Roma, sporcizia topi e freddo: un uomo ritrovato morto in strada

0
306
Fonti ed evidenze: Repubblica, Today

Una tragedia consumatasi in strada, e nessuno si è accorto di nulla

Getty Immages/Franco Origlia

Tragedia nella Capitale. Alla stazione Termini, nella serata del 9 dicembre, è stato trovato il corpo senza vita di un uomo. Si tratta di un immigrato di 27 anni, Fode Dahaba, nato in Guinea Bissau. Il ragazzo era un senza tetto per questa ragione, per il momento, si ipotizza sia stato ucciso dal freddo. molto probabilmente ucciso dal freddo. Fode era molto conosciuto da chi frequenta lo scalo ferroviario perché spesso dormiva lì. Il medico legale ha constatato che il corpo del 27enne non presentava alcun segno di violenza. Da qui l’ipotesi di un decesso legato presumibilmente a un malore o al freddo. Il ragazzo non aveva i documenti e, pertanto,  la salma è stata  identificata  attraverso le impronte digitali il giovane era  già fotosegnalato alle Forze dell’Ordine.

Dunque, come ogni inverno, si riaccende l’allarme per chi vive in strada: come ogni anno con l’abbassamento delle temperature, inizia la dei decessi di chi vive e dorme per la strada.  In meno di due settimane, solo a Roma, sono state già due le vittime delle basse temperature: dieci giorni fa un altro uomo è stato ritrovato morto in un’auto parcheggiata in piazza Giovanni da Lucca, nel quartiere della Garbatella. Sulla triste vicenda è prontamente intervenuta l’ assessore alle Politiche Sociali, Barbara Funari, che ha commentato: “Purtroppo sono ancora tanti a vivere nella nostra città senza una casa e senza cure. Bisogna impegnarci per un grande lavoro sociale e sanitario che possa rispondere a questi bisogni. Per troppo tempo a Roma si sono tagliati i luoghi per l’accoglienza. Stiamo correndo contro il tempo per la ricerca di spazi comunali nuovi da mettere a disposizione, per aumentare i posti per offrire riparo dal freddo, così da intercettare anche tante situazioni di fragilità che necessitano di urgenti cure mediche”. Un altro problema da affrontare a Roma, assieme a quello delle occupazioni abusive delle abitazioni, dell’immondizia per le strade, dei cinghiali che circolano liberamente talvolta provocando incidenti e dei topi che distruggono i cavi delle auto. Anche loro a causa del freddo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here