Modena, padre e figlio insieme, tranquilli, verso il supermercato. Finisce in tragedia

Ennesima tragedia sulle nostre strade. Padre e figlio travolti da un’auto mentre attraversavano la strada.

Getty Immages/Emanuele Cremaschi

Ennesima tragedia sulle nostre strade. Questa volta è accaduto a Modena dove – riferisce Today – intorno alle ore 17.30 due pedoni sono stati investiti da un’auto in corrispondenza di un attraversamento pedonale  Una Fiat Fremont condotta da un uomo di circa 40 anni ha travolto i due pedoni: il padre, Gino Antonio Marone di 76 anni, e il figlio di 46. Dopo in violento impatto con il cofano del veicolo, entrambi sono caduti a terra. Sul posto dell’incidente sono subito accorsi i sanitari del 118 con due ambulanze e l’automedica. I due feriti, apparsi in gravi condizioni, sono stati caricati sui mezzi. Purtroppo  nonostante  i numerosi tentativi di rianimazione, per l’anziano Gino non c’è stato nulla da fare, troppo grave il trauma cranico provocato dall’impatto con l’asfalto. L’uomo  è deceduto durante il trasporto in ospedale mentre il figlio è stato stabilizzato e portato presso il nosocomio di Baggiovara. La vittima viveva poco distante dal luogo della tragedia. Infatti, da quanto emerso, quando è stato investito si stava recando con il figlio a fare la spesa. Sul luogo del dramma sono accorse subito anche la figlia e la nipote del 76enne.

In base alle prime ricostruzioni -spiega Il Resto del Carlino –  pare che l’automobilista – ancora sconvolto per quanto accaduto – abbia colpito i due pedoni subito dopo la rotatoria. I due, in quel momento stavano attraversando la strada per raggiungere un supermercato di zona. I presenti hanno lamentato la scarsa illuminazione che, talvolta, non consente ad un automobilista di avere una visuale chiara sull’attraversamento che si trova subito dopo la rotatoria. Altri, tuttavia, hanno lamentato, al contrario, l’eccessiva velocità tenuta da molti guidatori in quella zona. Oltre al 118, sul posto sono intervenute diverse pattuglie della Municipale che ora dovranno ricostruire l’esatta dinamica dei fatti e stabilire eventuali responsabilità. La certezza, per il momento, è una: un uomo ha perso la vita in un istante per un incidente che, forse, poteva essere evitato.

 

Impostazioni privacy