Fedez: la Rai ritira la querela nei suoi confronti, ecco il motivo

Dopo la polemica nata nei confronti di Fedez per il concerto del primo Maggio, la Rai ha deciso di ritirare la querela nei suoi confronti

fedez

Come riferisce Adnkronos, la Rai ha ritirato la querela nei confronti di Fedez. Il motivo riguarderebbe la mancanza di requisiti e questo spiega la decisione di Fabio Fazio di invitare il cantate rapper nella sua trasmissione Che tempo che fa su Rai3, domenica prossima per la prima puntata del programma.

LEGGI ANCHE —> Romina Power: ecco il richiamo al quale non sa resistere

La Rai ritira la querela nei confronti di Fedez

La Rai come in molti ricorderanno dopo le parole dette da Fedez il primo maggio, in occasione del concertone, aveva deciso di procedere con una querela per “l’illecita diffusione” dell’audio della telefonata con i vertici di Rai3 e per diffamazione aggravata “della società e di una sua dipendente”.

A tal proposito, il marito della Ferragni si è detto felice ed orgoglioso di ciò che ha detto e dopo il ritiro della querela ha ammesso che se tornasse indietro rifarebbe ciò che ha fatto altre mille volte. “Affronto le conseguenze”, aveva ammesso.

LEGGI ANCHE —> Claudio D’Alessio: accusato dalla colf di percosse, oggi l’ultima udienza

La querela da parte dei vertici della rete

Tutto è partito il primo maggio, quando Fedez, sul palco del Concertone del primo maggio ha pronunciato un duro attacco contro la Lega in difesa del ddl Zan contro l’omofobia.  Il cantante poi ha spiegato che l’azienda avrebbe tentato di fargli cambiare il discorso per evitare polemiche.

Un’accusa che il rapper aveva supportato diffondendo l’audio di una telefonata, avvenuta a poche ore dalla sua esibizione con i vertici. Da qui il putiferio. Il 24 maggio Massimiliano Capitanio, deputato della Lega e capogruppo in vigilanza Rai ha controbattuto alle sue accuse “denunciandolo” per diffamazione di contenuti audio e diffamazione aggravata contro la società stessa.

“Si tratta di un atto doveroso e dovuto, aveva spiegato Capitanio. Quella sera sono state fatte e dette cose troppo gravi, sarebbe offensivo del nostro ruolo fare finta di niente”.

Impostazioni privacy