Oltre cento uomini ed elicotteri per trovare il corpo del padre di Benno

0
430

Il fiume Adige si abbassa per l’ultima volta nel tentativo di ritrovare il corpo di Peter Neumair, scomparso da Bolzano il 4 gennaio assieme alla moglie Laura Perselli.

peter neumair
Benno Neumair Facebook

Proseguono le ricerche del corpo di Peter Neumair, il 63enne scomparso da Bolzano il 4 gennaio insieme alla moglie Laura Perselli il cui cadavere è stato rinvenuto nell’Adige una settimana fa. E’ iniziata questa mattina – riporta la Repubblica – nella zona della Bassa Atesina in Alto Adige, una massiccia operazione di ricerca da parte sommozzatori, vigili del fuoco, carabinieri e soccorritori acquatici. La ricerca che vede impegnati oltre cento uomini,  imbarcazioni e sette unità cinofile messe a disposizione dal Ministero dell’Interno tedesco, cani molecolari, elicotteri di Carabinieri e Guardia di Finanza.  Le società che gestiscono le dighe hanno ridotto al massimo il flusso d’acqua in uscita sicché nel corso della giornata la portata del fiume sarà fortemente diminuita ancor più di sabato scorso, quando è stato trovato il corpo di Laura Perselli. Sono anche stati sospesi i lavori in corso sui greti dei fiumi per ridurre al massimo, per quanto possibile, la presenza di terra e sabbia in acqua così da migliorare la visibilità.

Unico indiziato dell’omicidio dei coniugi, il figlio Benno che dal 29 gennaio si trova in carcere. Il 30enne, nonostante tutti gli indizi remino contro di lui, continua a negare le accuse. La sua stessa sorella, Madè Neumair, ha recentemente dichiarato di aver paura per la sua incolumità in quanto il fratello è un soggetto disturbato e aggressivo. Tesi avvalorata anche dai due audio in cui Laura Perselli – madre del presunto omicida – raccontava dei pessimi rapporti tra Benno e il padre proprio a causa del temperamento del trentenne. E il cadavere della donna è stato trovato pieno di ecchimosi il ché fa sospettare che, prima di ucciderla, Benno possa aver anche picchiato la madre.

La Procura della Repubblica – riferisce AGI –  ha definito i criteri d’urgenza sui reperti trovati e rilevati nell’appartamento di Peter Neumair e Laura Perselli, nel giardino della villetta e sulla Volvo su cui viaggiava Benno la sera del 4 gennaio quando i genitori sono scomparsi. I risultati che emergeranno dall’analisi dei reperti dovrebbero essere resi noti ad aprile.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here