Crisi di Governo: Mattarella convoca Mario Draghi

0
403

Mattarella chiude definitivamente le porte ad un eventuale Conte-ter e invita le camere ad evitare le elezioni e subito dopo convoca Draghi.

Con grande probabilità l’economista, avrà il compito di costruire una nuova maggioranza, che dia maggior stabilità al paese

Alle 20,30 di questa sera, il Presidente della Camera Roberto Fico, è salito al Quirinale per decretare la fine definitiva del governo Conte-bis e subito dopo, alle 21,15 circa, il presidente della Repubblica in diretta ha esposto le 2 possibili soluzioni. Mattarella ha demandato le decisione alle diverse forze politiche, chiedendogli di impegnarsi ad interagire tra loro, al fine di evitare le elezioni. Questo perché, secondo quanto affermato dallo stesso capo dello stato, un impegno come quello delle elezioni, in un momento delicatissimo come quello che sta attraversando il paese in questo periodo, sarebbe devastante.

Il Prsidente Mattarella

Governo: Mattarella convoca Draghi

Mattarella ha richiesto, a tutte le forze politiche in campo, senza alcuna distinzione, di valutare se esistono le condizioni, per creare un governo di alta figura istituzionale, che accompagni il Paese in questo periodo di pandemia. Il presidente della Repubblica subito dopo, ha comunicato, tramite il suo portavoce di aver ha convocato, per domani al Quirinale, l’economista Mario Draghi, il quale molto probabilmente, avrà il mandato per costruire il prossimo esecutivo.

conte-ter
il Presidente della Camera Roberto Fico

Leggi anche: Paura per una frana sulla costiera amalfitana -video-

Governo: “Non c’è disponibilità per dare vita a maggioranza”

Il presidente della Camera, dopo aver riferito a Mattarella, quelli che sono stati gli esiti delle consultazioni, ha parlato poi al Paese, mettendo a conoscenza tutta l’italia su quelli che sono stati i risultati. “Allo stato attuale – ha detto Roberto Fico -permangono distanze, alla luce della quali non ho registrato unanime disponibilità per dare vita alla maggioranza”.

La giornata di confronto tra le forze di maggioranza, sulla crisi di governo in atto era stata di altissima tensione. Tensioni dovute in primis, alle mancate intese sui nomi e sui contenuti ai tavoli del programma e per la squadra di governo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here