Serie A: Lazio-Napoli 2 a 0, in gol Immobile e Luis Alberto

0
377

Il posticipo serale della tredicesima giornata Lazio Napoli, finisce 2-0: a segno Immobile e Luis Alberto.

La Lazio di Inzaghi si rilancia e nella coda del tredicesimo turno di serie A, batte un Napoli sottotono anche per merito dei biancocelesti. 

Un Napoli spento, perde all’Olimpico lo scontro diretto con la Lazio e rilancia i bianco-celesti, nella corsa ad un posto nell’Europa che conta. I biancocelesti seppur privi di Acerbi, Leiva e Correa, hanno giocato con grande compattezza ed hanno fatto rivedere qualche sprazzo del bel gioco espresso nella scorsa stagione, Limitando al massimo un Napoli comunque privo anche lui, di diverse pedine fondamentali come Mertens, Insigne e Oshimen. La squadra di Simone Inzaghi, ha sbloccato la gara già al nono minuto con il solito gol di Ciro Immobile che ha battuto Ospina, con uno stacco perentorio tra Maksimovic e Koulibaly. Il raddoppio è arrivato poi al 56′ con una rete di Luis Alberto, che ha sfruttato al massimo un assist dello stesso centravanti, conseguente ad un errore di Mario Rui in costruzione.

Lazio - Napoli
ansa.it

 

La sintonia tra Inzaghi e Luis Alberto

Significativo l’abbraccio del fantasista con Simone Inzaghi, subito dopo il gol che certifica quanto i due siano da sempre in sintonia. Da sottolineare anche la prova della difesa,  rimasta imbattuta dopo diverse gare in cui subiva sempre gol. Per il Napoli questa è la seconda sconfitta consecutiva, anche se questa volta a differenza di quella arrivata contro l’Inter, il risultato rispecchia esattamente ciò che si è visto in campo. La Lazio ha avuto il merito di aver indirizzato la gara da subito, partendo aggressiva e  chiudendo al Napoli tutte le linee di passaggio con l’ottimo lavoro di Escalante; L’atteggiamento remissivo del Napoli poi ha fatto il resto e gli uomini di Gattuso, non sono mai riusciti ad impensierire realmente Reina.

napoli

Un Napoli spento

Per il Napoli quella di ieri, è stata senza dubbio, una delle peggiori partite giocate quest’anno, mentre la Lazio ha mostrato, a chi l’aveva aspramente criticata nei giorni scorsi, che se la squadra di Inzaghi, non ha la testa altrove (nella Champions League NDR), può ancora dire la sua in chiave zona Champions. La Lazio ora, nel prossimo turno, incontrerà in trasferta la capolista Milan e la gara, potrà subito dare delle indicazioni in merito a ciò che potranno fare quest’anno i biancocelesti, oltre a testare ulteriormente, le reali aspirazioni dei rosso-neri. Il Napoli dal canto suo, sarà chiamato a riscattare prontamente la prova opaca di ieri sera, in una gara casalinga contro un Torino che ha un bisogno assoluto di punti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here