Russia, alzata la leva militare fino ai 30 anni: in arrivo nuovi soldati sul fronte

La Russia ha deciso di alzare l’età per leva obbligatoria, ma c’è un motivo ben preciso. Che cosa ha intenzione di fare?

Da quando ha avuto inizio la guerra tra la Russia e l’Ucraina ci sono state diverse situazioni terribili. Gli innumerevoli decessi, l’economia danneggiata e gli schieramenti politici sono soltanto tre di tutti gli avvenimenti che sono accaduti fino a questo momento. Tuttavia l’Ucraina sembra che abbia preso il vantaggio contro la Russia, seppur non sia ancora finita. Infatti sono arrivate delle notizie molto importanti.

La Russia alza la leva militare a 30 anni
La sanguinosa guerra tra la Russia e l’Ucraina sta continuando (Fonte: ANSA) – Formatonews.it

Il Governo ha scelto di aumentare l’età per la leva obbligatoria. Si parla di una età massima in cui gli uomini possono essere arruolati da 27 a 30 anni, alzando il numero di giovani soggetti ad almeno un anno di servizio militare obbligatorio. Questa decisione deriva dal fatto che la Russia abbia bisogno di ricostruire il suo esercito nel più breve tempo possibile. A dimostrarlo è la diminuzione delle sue truppe, che non sono più numerose come prima.

Età per la leva militare aumentata, la Russia prende una scelta azzardata: più soldati sul campo

[ADISNERTER AMP]

La legge russa ha anche vietato di lasciare il Paese una volta che l’ufficio di arruolamento ha già inviato la cartolina di avviso. Di fronte a questi cambiamenti il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha condannato gli atti di corruzione e i tradimenti della Russia, sostenendo che Vladimir Putin stia facendo di tutto per contrastare l’esercito ucraino. Queste informazioni sono state ricavate dopo l’arresto di un ufficiale di reclutamento militare e di un parlamentare accusato di collaborare segretamente con la Russia.

La Russia alza la leva militare a 30 anni
Le nuove direttive della Russia sono chiare: la leva militare verrà alzata – Formatonews.it

Nel frattempo Volodymyr Zelensky sta rafforzando l’esercito ucraino con i nuovi equipaggiamenti e per le armi riservate all’artiglieria e ai soldati. In particolar modo se ne sta occupando gli Stati Uniti, che ha rifornito l’Ucraina con 400 milioni di dollari di approvvigionamento per sostenere la sua campagna militare contro la Russia. A inviarli è stata la Casa Bianca in persona, che non ha rifiutato la richiesta di aiuto da parte del governo ucraino.

Per il momento la Russia sembra che stia cercando di riprendersi per poter fronteggiare l’Ucraina, ma non è affatto facile. L’aumento dell’età per la leva obbligatoria è soltanto il primo passo per riuscire a ricostruire l’esercito che dovrà scendere sul fronte e combattere contro i soldati ucraini.

Impostazioni privacy