Congedo parentale: aumenta la retribuzione. Anche di molto

0
35

In merito alla Commissione Bilancio alla Camera, tra le varie modifiche che sono state proposte dal Governo vi è anche l’estensione di una retribuzione.

Questa retribuzione, riguarda un argomento nello specifico ossia il congedo parentale che tocca anche una specifica categoria e riguarda quella dei papà. I genitori, che sono dei lavoratori subordinati, ossia che sono alle dipendenze di terzi, avranno un vantaggio.  Questi infatti potranno usufruire nel corso dell’anno 2023 di una vera e propria agevolazione. Questa agevolazione riguarda un mese in più di congedo parentale facoltativo. Il tutto è esteso anche alla figura del padre che è un lavoratore e riguarda un aumento che va da una percentuale dal 30% all’80% dell’indennità. Il tutto riguarda un mese di congedo parentale. La prima versione della Legge di Bilancio prevedeva l’agevolazione per la figura della sola madre che è una lavoratrice.

Congedo parentale_ aumenta la retribuzione. Anche di molto 2022-12-22
Congedo parentale, aumenta la retribuzione. Anche di molto
(pixabay.com)

Questa modifica prevedeva in passato un dato importante ossia l’aumento dello stipendio, che riguarda la categoria delle madri lavoratrici e che si aggira su una percentuale che va dal 30% all’80%, della retribuzione e riguarda la durata specifica di un mese. Adesso per quanto riguarda lo stipendio del periodo di congedo questo sarà aumentato, sia per quanto riguarda la figura della madre, come avvenuto in passato e adesso riguarda anche la figura del padre.

Il cambiamento del congedo facoltativo

Cosa accadrà nel prossimo anno 2023 per quanto riguarda questo cambiamento che va a toccare il concedo facoltativo? Il tutto aumenterà di un mese per il congedo parentale facoltativo che riguarda sia la figura delle mamme che per i papà. Dobbiamo precisare che riguarda solo uno dei due genitori che potrà utilizzare la mensilità supplementare e riguarda quelle famiglie che potranno scegliere chi sono i beneficiari tra i due componenti della famiglia. Quello che va puntualizzato ed è importante precisare  è che solo per quell’intervallo di tempo che riguarda il periodo della durata dei 30 giorni, il congedo sarà retribuito a una determinata percentuale, ossia alla percentuale dell’ 80%, ma il tutto dovrà essere utilizzato in un periodo di tempo che riguarda il sesto anno d’età di compimento  di ciascun figlio che compone il nucleo familiare.

congedo parentale che tocca anche una specifica categoria e riguarda quella dei papà. 2022-12-22
Congedo parentale tocca anche una specifica categoria e riguarda quella dei papà
(pixabay.com)

Quello che va dichiarato ed è significativo a tal proposito è che sia le madri che i padri potranno avere un notevole vantaggio. Questo vantaggio di cui si parla riguarda il fatto di prevedere anche di prendere un mese supplementare oltre quei mesi che sono previsti dalla legge. Le madri, ad esempio, per potere usufruire di tutto questo, dovranno aver terminato un periodo di congedo determinato e specifico che riguarda la maternità. Questo risulterà essere obbligatorio e riguarda uno specifico periodo di tempo. Questo periodo di cui si parla, riguarda l’intervallo temporale che  intercorre entro una determinata data ossia quella del 1° gennaio 2023. Uno spazio importante che riguarda questo maxi emendamento si concentra su un aspetto su cui va assolutamente posta l’attenzione. Parliamo dell’aumento dell’assegno unico universale, ma il tutto riguarda quelle famiglie che sono composte da un certo numero di figli, nello specifico sono quattro o più figli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here