Rifugi antiaerei e bunker: ecco dove sono in Italia

0
209

Di fronte all’emergenza ucraina, le nazioni europee stanno cominciando a pensare ad un eventuale piano di difesa. Parliamo di bunker e rifugi antiaerei.

Rifugi antiaerei e bunker: ecco dove trovarli (Pixabay)
Rifugi antiaerei e bunker: ecco dove trovarli (Pixabay)

Il 24 febbraio 2022, Vladimir Putin ha dichiarato guerra all’Ucraina, inviando i primi missili sul territorio. In poco tempo, il nemico è riuscito a penetrare gran parte delle città principali della nazione, trascinandosi dietro morte e distruzione. Negli ultimi giorni, siamo stati bombardati da immagini scioccanti che ritraevano uomini, donne e bambini terrorizzati nei sottosuoli delle metropolitane oppure in qualche vecchio rifugio presente sul territorio di guerra. Le bombe infatti, non risparmiano nessuno: l’ultima tragedia riguarda un ospedale pediatrico, colpito in pieno da un missile nemico.

Per il momento, la guerra ci sembra lontana, come se fosse qualcosa che – per ora – non ci riguarda in modo diretto. Le uniche conseguenze per l’Europa sono di carattere finanziario, in seguito alle sanzioni della NATO a danno della Russia. Eppure, se Vladimir Putin dovesse allargare questa guerra disperata, i nostri Capi di Governo potrebbero decidere di intervenire. Una dichiarazione di guerra, esporrebbe anche il nostro territorio all’azione dei missili russi. Di fronte a questa terribile eventualità, dove potremmo nasconderci? Scopriamolo insieme.

Bunker e rifugi antiaerei in Italia, ecco dove trovarli

Nel 1939 Adolf Hitler invadeva la Polonia con l’obiettivo di allargare i propri territori, il piano disperato del dittatore nazista portò inevitabilmente ad un coinvolgimento globale di forze, le quali entrarono in guerra una dopo l’altra, come un effetto domino. L’Italia e la Russia seguirono il Fuhrer, per poi trascinarsi dietro Gran Bretagna e Francia. Successivamente, gli Stati Uniti tentarono di porre fine ai piani tremendi dell’Asse Roma-Berlino. Tutto questo durò per sei anni, fino alla liberazione da parte delle truppe alleate nel 1945. Anche all’epoca, proprio come oggi, ciò che più terrorizzava i civili erano le bombe. Ecco perché, con il progredire della guerra, si decise di realizzare dei veri e propri bunker, il cui scopo era quello di proteggere i cittadini dalla potenza del fuoco nemico.

Bunker e rifugi antiaerei in Italia (tgcom24)
Bunker e rifugi antiaerei in Italia (tgcom24)

I principali rifugi antiaerei si trovano a Milano, in Alto-Adige, a Roma, Torino e Napoli. Essi vennero costruiti durante la Seconda Guerra Mondiale, prima con l’intento di proteggere le truppe, poi con l’obiettivo di fare da scudo ai civili contro la potenza delle bombe. Si possono trovare rifugi di diversa grandezza, come potete osservare nell’immagine alcuni hanno capienza di 400, altri di 1200 persone. A Torino poi, troviamo delle vere e proprie gallerie, capaci di permettere ai civili di allontanarsi dalla zone ad alto rischio. Sostanzialmente, avremmo dei luoghi dove nasconderci e proteggerci. Tuttavia, speriamo non si presenti l’effettiva necessità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here