Livorno, colpita in testa da un pezzo di cornicione: donna finisce in coma

0
550

Una donna di 46 anni si trova in coma in condizioni gravissime a causa di un pezzo di cornicione che le è piombato in testa mentre stava passeggiando.

La strada può essere pericolosa davvero per tutti: sia per chi ogni giorno, per andare e tornare dal lavoro, la affronta a bordo della propria auto o in sella alla propria motocicletta sia chi, semplicemente, passeggia. Solo pochi giorni fa a Teramo, in Abruzzo, uno scontro violentissimo tra un’auto e una moto ha provocato la morte di due ragazzi di 28 e 38 anni.  Non meno tragico quanto accaduto a Livorno dove una donna di 46 anni – riferisce  Repubblica – è finita in rianimazione a causa di un pezzo di cornicione che le è piombato in testa mentre stava camminando. Le sue condizioni – da quanto si apprende – sono davvero molto gravi.

Il  pezzo di cornicione che l’ha colpita in testa è caduto dal primo piano – anche se inizialmente si era ipotizzato dal terzo – di un palazzo di via Buontalenti a Livorno. Si tratta  niente di meno che, di un pezzo di cornice di una finestra, di un peso compreso tra 10 e 12 chili. Una mole tale che potrebbe uccidere chiunque sul colpo. La sventurata che si trovava a passare di lì in quel preciso istante, infatti, al momento, è in coma farmacologico, in prognosi riservata.
Intanto stanno procedendo le indagini della Polizia municipale per accertare le eventuali responsabilità dell’accaduto, per appurare eventuali carenze nella manutenzione del palazzo o del singolo appartamento. I testimoni che hanno assistito alla scena – riporta Il Tirreno – hanno riferito di aver udito un colpo improvviso e poi di aver visto la donna riversa a terra con il sangue che dalla testa bagnava il volto e arrivava fino al marciapiede. Hanno provato a chiamarla ma la poveretta non rispondeva e durante tutto il viaggio verso l’ospedale non ha mai ripreso conoscenza.