Borsa: dopo l’annuncio dell’ incarico a Draghi, Milano fa segnare un +2,6%

0
26

Borsa: Milano chiude a +2,6% con l’incarico a Draghi per il Governo. Aveva aperto facendo segnare un + 2,95%. 

Stamattina Piazza Affari, aveva aperto a +2,95% e a seguito dell’arrivo al Colle, aveva allungato fino al +3%. Spread in calo, si torna verso i centro punti

Nella giornata di oggi, a seguito del conferimento dell’incarico a Mario Draghi, di formare il nuovo esecutivo, da parte del presidente della Repubblica, la Borsa di Milano ha subito fatto segnare un deciso rialzo. Il ftse Mib infatti, è prima salito ad un +2,6%, al momento dell’arrivo del neo Premier al Quirinale per poi salire fino ad un + 2,72% al momento del suo intervento televisivo.

morgan stanley

Leggi anche:Governo: Mattarella incarica Mario Draghi di formare il nuovo esecutivo

Secondo quanto scrive in un report, la nota banca d’affari, Morgan Stanley, “Dopo la contrazione del Pil” che si e’ avuta nel 2020, “pari all’8,9%, prevediamo una crescita rispettivamente del 4% e del 5,3% nel periodo 2021/22, con il ritorno del Pil al livello pre-Covid nel terzo trimestre del 2022”.

Come accennato, la Borsa di Milano aveva già aperto la giornata in forte rialzo ancor prima che l’ex presidente della Bce, Mario Draghi salisse al Colle. Nelle prime rilevazioni infatti,il Ftse Mib , aveva segnato un +2,95% a 22.733 punti.

Apertura positiva anche per le principali Borse europee con lo scettro della migliore che è andato a Francoforte (+1,09%) a 13.985 punti; Secondo e terzo posto per Parigi (+0,85%) a 5.610 punti e Londra (+0,78%) a 6.567 punti dopo i primi momenti di contrattazione.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here