Calcio: la serie A si spacca in 2

0
8
calcio serie a

Calcio: finisce il girone di andata del campionato 2020-2021 ed il Milan si laurea Campione d’Inverno. Sette squadre in 9 punti si giocano lo scudetto.

 

Con la diciannovesima giornata, si è chiuso ieri sera il girone d’andata del campionato di calcio di serie A e lo ha fatto laureando il Milan Campione d’Inverno, con 43 punti dopo 19 giornate. Il diciannovesimo turno, ha decretato un vero e proprio strappo dividendo le prime 9 squadre in classifica dalle altre. L’unica squadra che tiene unite le 2 parti, facendo un po da collante e’ la Samp di Ranieri, che con la vittoria corsara di ieri sera, nel posticipo contro il Parma, si è portata a 26 punti e cioè in una posizione esattamente equidistante tra il nono e l’undicesimo posto.

Le prime 9 squadre in classifica infatti, sono racchiuse in 13 punti ovvero si va, dai 43 punti del Milan capolista, ai 30 di Verona e Sassuolo, rispettivamente ottava e nona in classifica. La seconda parte della classifica invece, racchiude le squadre che vanno dall’undicesimo al ventesimo posto, ovvero dal Benevento che di punti ne ha 22, al Crotone che è ultimo e che di punti ne ha 12.

Calcio: la 19esima giornata

L’ultima giornata del girone di andata si è chiusa con la vittoria della Samp sul Parma per 2 a 1 con i gol di Keita e Yoshida, mentre si era aperta, con l’anticipo di venerdì tra Benevento e Torino. L’anticipo di venerdì si è chiuso con un pareggio per 2 a 2, che i granata hanno raggiunto in extremis, dopo essere andati in svantaggio di 2 gol, con una doppietta di Zaza. Per il Benevento, i gol erano del momentaneo 2 a 0, erano stati messi a segno da Gianluca Lapadula e da Nicolas Viola su rigore, concesso per un fallo di Sirigu sullo stesso Lapadula.

benevento-torino
Eurosport.it

Le gare del sabato: Milan e Inter

Sono state le gare del sabato però, a regalare i risultati più interessanti. Nella gara più attesa dell’intero turno infatti, il Milan capolista è caduto rovinosamente in casa, battuto da un’impressionante Atalanta. I nero-azzurri di Gasperini, non solo hanno travolto i rosso-neri per 3 a 0, ma con la vittoria di San Siro, si sono anche reinseriti prepotentemente nella lotta per lo scudetto.

Incredibilmente, chi non ha approfittato della caduta della capolista è stata la seconda in classifica. L’Inter di Conte infatti, impegnata alla Dacia Arena, in una gara sulla carta decisamente più abbordabile, contro l’Udinese 14esima in classifica, non è andata oltre lo 0 a 0. I nero-azzurri con il pareggio a reti bianche, hanno sprecato la ghiottissima occasione di raggiungere la vetta ed ora, si trovano la Roma a soli 4 punti di distanza;

udinese-inter
Eurosport.it

Roma e Juventus

Roma che dopo una settimana disastrosa, è riuscita a tornare alla vittoria, battendo lo Spezia al 93′ per 4 a 3. I giallorossi dopo essere stati in vantaggio per 3 a 1, avevano subito la rimonta al 90′ della squadra di Italiano, ma poi all’ultimo respiro, sono riusciti di nuovo ada allungare, salvando la panchina di Fonseca. Un’altra squadra che ha approfittato subito della seconda sconfitta del Milan è stata la Juventus. La squadra di Pirlo infatti, dopo la sconfitta di Milano, sponda Inter, è tornata subito alla vittoria e lo ha fatto battendo il Bologna per 2 a 0 con i gol di Arthur e McKennie.

Quarta vittoria di fila per la Lazio 

Quarta vittoria consecutiva per la Lazio di Inzaghi che seppur priva di Felipe Ramos e Luis Alberto, riesce a far sua una gara complicatissima, contro un ottimo Sassuolo. La squadra di De Zerbi infatti, dopo solo 6 minuti di gioco, era già in vantaggio per 1 a 0, grazie al gol di Francesco Caputo. La Lazio però ha avuto il merito di non disunirsi e con il passare del tempo ha ricominciato a macinare gioco riuscendo anche a limitare al massimo gli attacchi dei nero-verdi. I biancocelesti hanno prima raggiunto il pari al 26′, con un gol di testa di Milinkovic Savic, sullo sviluppo di un calcio d’angolo e poi hanno completato la rimonta, con un gol del solito Immobile, sempre al 26′, ma stavolta del secondo tempo.

lazio-sassuolo

Cade ancora il Napoli

Dopo la sconfitta subita in settimana, nella finale di Supercoppa Italiana contro la Juventus, cade ancora il Napoli di Gattuso e stavolta lo fa nella fatal Verona. Eppure la gara dei bianco-azzurri, era partita nel migliore dei modi, con il gol di Lozano dopo soli 9 secondi, che sembrava subito incanalare nel modo migliore, la gara degli uomini di Gattuso. Con il passare dei minuti però, il pressing del Verona cominciava a funzionare sempre meglio e dopo aver pareggiato al 31′ con un gol di Di Marco, i giallo-blu hanno ribaltato la gara nel secondo tempo, chiudendo sul risultato di 3 a 1, con i gol di Barak e Zaccagni.

Calcio: le altre gare della diciannovesima giornata

Tra gli altri risultati della giornata, spiccano senza dubbio le tre vittorie, 2 casalinghe ed una esterna, di Fiorentina (2 a 1 al Crotone, con i gol di Bonaventura, Vlahovic e Simi), del Genoa (1 a 0 sul Cagliari con il gol di Destro) e della Sampdoria (0 a 2 al Tardini, con i gol di Yoshida e Keita)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here