Cannelloni alla Norma: un piatto gustoso per il pranzo del primo dell’anno

0
86
cannelloni alla norma

Cannelloni alla Norma: un piatto vegetariano che non farà rimpiangere quelli tradizionali, anzi…

Il primo piatto che vi presento oggi, nasce da un’idea che ho avuto qualche tempo fa, quando  creai un piatto che soddisfacesse diverse esigenze. Le richieste erano quella di rispettare le regole dell’alimentazione di una mia cara amica, Lacto-Ovo-Vegetariana e avere al contempo, una pietanza da poter preparare, con un po’ di anticipo per soddisfare comunque, anche il palato degli altri invitati. I “cannelloni alla Norma”, sono una chiara rivisitazione dei classici cannelloni che ognuno di noi ha mangiato almeno una volta, nei pranzi della nonna e a mio avviso, potrebbero diventare anche, l’asso nella manica per chi deve provvedere al pranzo del primo dell’anno e non ha idee su cosa preparare.

Ecco come si preparano i Cannelloni alla Norma:

  • Ingredienti per 4 persone:
  • 8 fogli di pasta all’uovo fresca
  • 2 grosse melanzane nere
  • 250gr/300gr di mozzarella di bufala
  • 250gr di ricotta di bufala
  • 1 spicchio d’aglio
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 700 gr di passata di pomodoro
  • sale q.b.
  • zucchero q.b.
  • 2 rametti di foglie di basilico
  • olio di semi di girasole qb per la frittura
  • parmigiano grattugiato q.b.

Tempo di preparazione:

  • 1 ora e 20 minuti per la frittura delle melanzane, la preparazione del sugo di pomodoro e per la farcitura dei cannelloni.

Tempo di cottura:

  • 20 minuti

Procedimento:

Prendere le melanzane, e dopo aver eliminato il picciolo, lavarle accuratamente sotto l’acqua corrente e asciugarle con un panno da cucina o con fogli di carta da cucina. Tagliare poi le melanzane a fette tonde dello spessore di circa 1 cm. e adagiarle su di uno scolapasta. Nel frattempo prendete un tegame o una padella antiaderente ad alto spessore (anche quelle in ghisa vanno bene) che ci servirà per friggere le melanzane. Una volta pronti, versate un abbondante quantità di olio di semi, sufficiente a far si che durante la frittura le fette di melanzane siano completamente immerse nell’olio; Fate scaldare l’olio a fuoco vivo e quando avrà raggiunto la temperatura ideale, cominciate a versare le melanzane. Per verificare che la temperatura sia quella corretta, basta immergere il dorso di un cucchiaio di legno, nella padella con l’olio e controllare che intorno ad essa, compaiano delle bollicine.

cannelloni alla norma cannelloni alla normaUn consiglio per quando friggete: 

Prestate attenzione all’olio che andrete a scegliere per la frittura, l’olio di semi di arachide o girasole sono i piu’ indicati, benché raggiungano il cosiddetto “punto di fumo” prima dell’olio extravergine di oliva, il quale rilascia, come prodotto finale in frittura, un nota a mio avviso troppo pesante. Un olio che quando friggete, inizia a fumare e ad emanare un cattivo odore, non va utilizzato, perche’ vuol dire che ha raggiunto il cosiddetto  punto di fumo .

Quando l’olio raggiunge la suddetta condizione, sprigiona delle sostanze dannose per la salute e quindi il consiglio equello di fare molta attenzione a far si che cio’ non si verifichi.

E’ importante quindi, fare attenzione sia alla scelta della qualitadell olio e sia alla quantitache se ne usa.  La quantita’di olio usato in una frittura infatti,  non deve essere mai esigua; Questo perche’ gli alimenti fritti, vanno cotti in una quantitadi olio abbondante perche’, al contrario di quanto comunemente si pensi, friggere in un dito di olio, non fa un fritto piu’ ”leggero”.

Durante la frittura, fate comunque attenzione ad eliminare, con un mestolo tramato, gli eventuali i residui alimentari “galleggianti”, onde evitare che gli stessi, continuando a bruciare e sporchino lolio.

Torniamo a noi; Una volta portato l’olio a temperatura quindi, immergete le vostre fette di melanzane e fatele dorare su entrambe i lati. Fatto ciò raccoglietele con una pinza e scolatele su dei fogli di carta assorbente; Salatele e copritele ma mi raccomando: solo quando saranno fredde. Per la salsa di pomodoro, mettete in una casseruola l’olio e lo spicchio d’aglio e fatelo soffriggere. Prima che l’aglio inizi a scurirsi, toglietelo e aggiungete la passata di pomodoro. (Io solitamente utilizzo 50% di passata di pomodoro classica e 50% di passata di pomodoro datterino per rendere più dolce il sugo). Salate il sugo a piacere ed aggiungeteci anche un pizzico di zucchero che servirà a smorzare l’acidità del pomodoro; Una volta arrivati a  metà cottura, aggiungete il basilico e terminate la cottura facendo cuocere ancora per circa di 20 minuti a fuoco lento.

Nel frattempo, disponete i fogli di pasta all’uovo su una teglia e sfilacciate, o tagliate a piccoli dadini, la mozzarella. Una volta terminate le cotture delle melanzane e del sugo di pomodoro, potremo iniziare ad assemblare i cannelloni. Mentre provvedete a comporre i cannelloni, ricordatevi di spennellare, ogni singola sfoglia di pasta all’ uovo, con il sugo di pomodoro che avete preparato, in modo da insaporire bene ogni singolo cannellone.

cannelloni alla norma

Fatto ciò, adagiate un paio di fette di melanzane ben distanziate sul foglio di pasta e prima di iniziare ad arrotolarlo, aggiungeteci i dadini di mozzarella e dei fiocchetti di ricotta. Una volta arrotolato poi, disponetelo su una pirofila con il fondo bagnato di almeno un mestolo di sugo e continuate allo stesso modo finchè non li avrete preparati tutti. Una volta che avrete sistemato i vostri Cannelloni alla Norma sulla pirofila, irrorateli ancora con un abbondante quantità di sugo, aggiungeteci se volete, una spolverata di parmigiano grattugiato e infornateli in un forno già caldo a 180 gradi. Se possibile, per una migliore riuscita, cuoceteli in modalità ventilata per circa 15/20 minuti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here