My name is Luca | Gianluca Vialli un anno dopo

0
41

My name is Luca. Un grande evento dal doppio significato. Il primo è ricordare l’ex campione di Sampdoria e Juventus scomparso un anno fa.

6 gennaio 20236 gennaio 2024. E’ già passato un anno da quella mattina, quando in molte case, in quelle più fortunate, i bambini, i ragazzi correvano per accaparrarsi la loro calza della Befana e scoprire cosa la simpatica vecchina aveva regalato loro.

My name is Luca
My name is Luca – Foto Ansa – formatonews.it

A tanti papà, almeno a quelli con i capelli sale e pepe, la Befana ha portato la notizia più triste, anche se forse non completamente inaspettata. A Londra si era spento per sempre il sorriso di Gianluca Vialli. Il tumore al pancreas aveva avuto la meglio. Purtroppo.

È già passato un anno ma sembra che Gianluca Vialli sia sempre presente. Questo perché, in questi dodici mesi, i suoi amici non soltanto non lo hanno mai dimenticato, ma lo hanno continuamente ricordato con eventi pubblici e privati, interviste sui giornali o attraverso i social.

Ogni occasione è diventata quella giusta per ricordare chi non c’è più, ma è sempre, comunque, ‘presente’. Lo stesso, fortissimo sentimento che ha spinto alla nascita di My name is Luca. Ballata per Vialli, un evento unico in grado di unire due momenti diversi ma parimenti intensi: il ricordo di Luca Vialli e la solidarietà con la Fondazione Vialli e Mauro.

My name is Luca

L’appuntamento è fissato per l’8 gennaio 2024 al Teatro Carlo Felice di Genova. Tanti i volti noti, tanti i volti amici di Gianluca Vialli.

Mancini Rivera Vialli
Mancini, Rivera e Vialli insieme – Foto Ansa – formatonews.it

I conduttori saranno Ilaria D’Amico e Tommaso Labate. Il racconto della vita, delle passioni di Gianluca Vialli nelle parole dei compagni di squadra della Sampdoria dello storico scudetto del 1991. E poi Giorgio Chiellini e Gigi Buffon. La voce ‘storica’ di Bruno Pizzul.

Sarà la maniera migliore di ricordare Luca Vialli perché lo si farà ascoltando la sua musica, i racconti dei suoi celebri scherzi, il tutto sempre accompagnato da un sorriso malinconico che nulla, però, ha a che fare con quello dell’ex campione della Sampdoria e della Juventus.

Gianluca Vialli si è spento con il suo iconico sorriso stampato sul volto. Il medesimo che lo ha accompagnato per 58 primavere e perfino negli ultimi, durissimi, anni quando sul treno della sua vita è salito il peggiore compagno di viaggio possibile.

Gianluca Vialli sperava che quel compagno di viaggio scendesse qualche stazione prima di lui e gli lasciasse vivere ancora quella vita che amava tanto vivere. Il 6 gennaio 2023 l’ex campione di Cremona è sceso dal treno della vita per legarsi per sempre al ricordo di tanti.

Come ci ricorda liguriasport.com, il ricavato della serata evento sarà devoluto “dalla Fondazione Vialli e Mauro a sostegno del progetto “MOMALS: monitoraggio e analisi multi-omica della SLA” dei Centri Clinici NeMO di Milano e Arenzano (GE)“.

Anche per questo il ricordo di Gianluca Vialli non si spegnerà mai.