Bonus trasporti 2023, aperte le richieste: a chi spetta, come ottenerlo e a quanto ammonta

0
167

Bonus trasporti 2023, tutto quello che c’è da sapere sull’aiuto. Come ottenerlo e qual è la cifra che possiamo avere.

Il Governo ha preparato una serie di aiuti per gli italiani, per fronteggiare il caro-prezzi. Uno dei più importanti è il bonus trasporti 2023 che ci permette di ottenere una somma adeguata. Ecco a quanto ammonta e chi può davvero ottenerlo.

bonus trasporti 2023 a chi spetta come ottenerlo
Buons trasporti 2023, aperte le richieste-Formatonews.it

A partire dal 17 aprile 2023 è partita la domanda del bonus trasporti. I requisiti reddituali per poter accedere alla misura economica, che scadrà il 31 dicembre 2023, sono però decisamente rigidi. Rispetto all’anno precedente infatti il limite del reddito è decisamente minore rispetto al 2022. In particolare possono accedere sia lavoratori che studenti, ma solo se non superano la soglia.

Bonus trasporti 2023: come funziona, a chi spetta e quali sono le somme erogate

Si tratta di un bonus che, sia studenti che lavoratori, possono utilizzare come voucher ovvero come rimborso per i costi di abbonamento. Possono però accedere alla misura solo coloro che non superano i 20.000 euro di reddito l’anno quindi una cifra davvero bassa, se si considera che il precedente anno la soglia era di 35.000 euro. Questo inoltre non è accessibile proprio a tutti poiché sono stati stanziati 100.00 euro. Vuol dire che al termine di questa somma non ci saranno più soldi per poter avere il voucher mensile, che equivale a 60 euro per ogni richiedente.

bonus trasporti 2023 chi spetta
Tutto quello che c’è da sapere sul bonus trasporti: cifre e a chi spetta-Formatonews.it

Il bonus trasporti 2023 di 60 euro al mese lo possono richiedere tutte le persone fisiche che nell’anno 2022 hanno avuto in reddito inferiore ai 20.000 euro. Lo possono chiedere per se stessi o per un minorenne a carico. Il richiedente accede con SPID o CIE sul sito bonustrasporti.lavoro.gov.it e richiedere il voucher. Si tratta di un’agevolazione per gli abbonamenti e può essere utilizzata sui servizi di trasporto pubblico locale, regionale, ma anche della ferrovia nazionale in qualsiasi classe. E’ una misura che fa parte del Decreto Aiuti, poi conferito in legge ed è stata confermata anche dal governo di Giorgia Meloni.

Dunque possono farne domanda sia i lavoratori che gli studenti, ma anche i genitori che intendono utilizzarlo per i figli minori. L’importante è specificare il Gestore del servizio di trasporto presso il quale si può acquistare l’abbonamento annuale o mensile. Questa scelta è però vincolante per cui una volta fatta non può essere modificata. Per utilizzare il voucher bisogna completare la procedura sul sito e una volta terminata si ottiene un codice, o QR code che si presenterà alla biglietteria.