Vestiti: sai cosa succede veramente quando si asciugano. La scienza lo rivela

0
35

Quando si tratta di lavare i capi d’abbigliamento, bisogna bagnarli con acqua e sapone e poi farli asciugare. Una pratica molto semplice e antichissima.

Se è vero che la pratica di lavaggio e asciugatura risulta essere davvero antichissima, è anche vero che gli scienziati, hanno studiato quello che accade realmente durante questo processo di lavaggio e poi asciugatura dei tessuti. Sono proprio dei ricercatori francesi che hanno studiato e poi analizzato quei piccoli cambiamenti che avvengono proprio nel momento in cui un tessuto dalla sua condizione di essere bagnato si trasforma poi nella condizione successiva dell’essere asciutto. Ci si chiede nello specifico cosa accade al momento di questo processo di asciugatura?

Vestiti_ sai cosa succede veramente quando si asciugano. La scienza lo rivela 2023-01-05 copia
Vestiti, sai cosa succede veramente quando si asciugano. La scienza lo rivela
(pixabay.com)

A tal proposito viene citata una tecnica, in particolare, ossia quella della spettroscopia di risonanza magnetica nucleare, che fa in modo di misurare la distribuzione dell’acqua all’interno di quelle che sono proprio le fibre del tessuto in questione. Quindi se si prende come riferimento un pezzo di tessuto bagnato, accade un processo molto importante ossia che l’acqua può essere legata alla struttura del tessuto. Altrimenti avviene un altro processo ossia quello che si deposita sotto forma di vapore acqueo. Questo deposito avviene proprio fra le fibre della trama. Bisogna però precisare un dato importante ossia che senza l’esistenza di misurazioni precise, i ricercatori che hanno condotto lo studio a tal proposito, non sono stati in grado di confermare quelli che sono i parametri che sono stati utilizzati per adattare i modelli.

Cosa accade nel procedimento

Come è stato condotto lo studio a tal proposito? I ricercatori hanno fatto in modo di posizionare vari campioni di tessuto in fibra cellulosa, che è  sottoposto a delle specifiche condizioni di umidificazione, il tutto è avvenuto all’interno di contenitori che erano aperti. A questo punto i campioni di tessuto sono stati poi esposti a dei flussi di aria secca. Attraverso la risonanza magnetica nucleare hanno misurato una certa quantità di acqua che era legata al tessuto in diversi momenti, questo per fare in modo di determinare proprio i livelli di asciugatura nel corso del tempo. Ecco quindi la realizzazione di strumenti di progettazione tessile che sono stati poi ottimizzati.

“legge dell’asciugatura” dei tessuti 2023-01-05
“Legge dell’asciugatura” dei tessuti
(pixabay.com)

A tal proposito sono importanti proprio quelle nuove ricerche che sono state condotte, in particolare è molto importante poter tener conto proprio di quelle che sono le condizioni esterne, che ovviamente non saranno mai quelle condizioni che riguardano un laboratorio. Ci sono stati quindi degli importanti risultati condotti proprio dallo studio che è stato portato avanti, e a questo punto è stata messa in campo una vera e propria legge che è detta “legge dell’asciugatura” dei tessuti, la quale risulta davvero essere molto utile per cercare di creare dei modi che sicuramente risultano molto più efficienti. Il tutto servirà per lavare e quindi poi asciugare i vestiti. Non bisogna dimenticare che l’acqua che ristagna all’interno delle fibre dei tessuti può alla fine dare origine a delle vere e proprie muffe, che non vanno sottovalutate, dato che risultano essere davvero pericolose per la nostra salute.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here