Bonus: questo scade a dicembre ma puoi usarlo anche a gennaio. Ecco di quale parliamo

0
51

Si parla del Bonus del Governo per i trasporti, ed è in scadenza alla fine del mese di dicembre 2022. Come sfruttare i vantaggi rispettando alcune condizioni.

Cerchiamo di capire come approfittare di questo Bonus così interessante per una determinata categoria di cittadini. Si tratta del Bonus Trasporti 2022, una sorta d’incentivo che è stato pensato per l’acquisto di un abbonamento che riguarda il trasporto locale. Sia che si tratti di un abbonamento mensile o annuale. La validità del bonus riguarda una vasta gamma di mezzi di trasporto, come ad esempio quelli che sono i mezzi pubblici.

Bonus_ questo scade a dicembre ma puoi usarlo anche a gennaio. Ecco di quale parliamo 2022-12-10
Bonus, questo scade a dicembre ma puoi usarlo anche a gennaio. Ecco di quale parliamo
(pixabay.com)

Ma non solo, riguarda anche i treni, sia che si tratti di natura regionale o interregionale, che sono piacevolmente coinvolti in questo Bonus. Quello che il Governo Draghi garantiva era la restituzione di un massimo di 60 euro per l’acquisto. Riguardava un cittadino dotato di un reddito, per quanto riguarda l’anno 2021, che doveva essere inferiore ai 35 mila euro. Questo Bonus governativo è in scadenza a dicembre di questo anno e la buona notizia è che continuerà ad avere valore. Non dimentichiamo che il nuovo Governo Meloni non l’ha confermato, però.

Come usufruire del Bonus

Questo bonus riguarda un abbonamento da fare entro la data del 31 dicembre. Quindi molto utile per un titolo di viaggio per la mensilità di gennaio o per un trimestrale. Dato importante è che è utilizzabile anche per terzi. Parliamo quindi di genitori di famiglia. Molto utile per ridurre l’inquinamento ma anche l’aumento dei prezzi sui carburanti. Come fare per usufruire del premio? Molto importante è registrarsi presso l’apposito sito internet ministeriale dando tutte le informazioni necessarie e che sono normalmente richieste, come i propri dati etc. Quello che va puntualizzato è che tramite il meccanismo della detrazione il beneficio sarà doppio. Se le spese sono effettuate tramite mezzi di pagamento certificati, ossia utilizzando la carta di credito o di debito, a questo punto possono essere detratti entro il limite del 19% della spesa. Questo riguarda la cifra che va al di sotto dei 250 euro che sono stati spesi.

registrarsi presso l’apposito sito internet ministeriale 2022-12-10
Registrarsi presso l’apposito sito internet ministeriale
(bonustrasporti.lavoro.gov.it/)

Quindi a questo punto è possibile ricevere 50 euro di sconto nel momento in cui avviene il pagamento delle imposte nella classica dichiarazione dei redditi. Cosa accade quindi nello specifico ? Che nel momento in cui si sommano i due incentivi si arriva a circa 100 euro di spese risparmiate e poi l’ecologia ringrazia, dato che l’ambiente ne giova ulteriormente. Questi bonus utilizzabili sono sicuramente dei benefici per ogni cittadine che ne usufruisce. Come ad esempio i vantaggi che vi sono per i pensionati e i vari piani pensionistici che sono stati elaborati a seconda delle varie situazioni che riguardano il cittadino. Esiste un’opzione per andare in pensione con fino 5 anni di anticipo. Per accedere a questo ovviamente bisogna avere delle informazioni molto precise circa il piano pensionistico a cui si aderisce. Non dobbiamo mai dimenticare che ogni Governo cerca sempre di tagliare i costi e da qualche parte deve comunque sottrarre. Questo riguarda soprattutto coloro che hanno degli assegni pensionistici che sono al di sopra di una determinata cifra.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here