Bagaglio smarrito? Così ottieni facilmente il rimborso

0
70

Bagaglio smarrito? Così ottieni facilmente il rimborso: ecco come fare nel caso durante i vostri viaggi abbiate avuto problemi.

L’estate è sicuramente il periodo ideale per viaggiare, ma non sempre partire è sinonimo solo di relax e spensieratezza. Molte volte infatti, può capitare che il nostro bagaglio venga smarrito, causandoci numerosi problemi; oltre alla perdita oggettiva, ci lascia senza capi e oggetti per la parte iniziale della nostra vacanza.

bagaglio smarrito
Come comportarsi in caso di bagaglio smarrito (foto: Pixabay).

Qualora l’errore non sia del cliente, è più che lecito in questi casi chiedere il rimborso; ecco come fare in caso vi succeda questo spiacevole inconveniente per essere risarciti.

Bagaglio smarrito? Così ottieni facilmente il rimborso: ecco come fare

Come riporta il sito dell’ENAC, in caso  di mancata riconsegna quando si arriva a destinazione del bagaglio registrato (quello col talloncino) il bagaglio consegnato al momento dell’accettazione e per il quale viene emesso il “Talloncino di Identificazione Bagaglio”)si deve per prima cosa  aprire un rapporto di mancata riconsegna.

Prima di lasciare l’area adibita alla riconsegna dei bagagli, bisogna recarsi presso gli Uffici Lost and Found dell’aeroporto; qui si potranno compilare i rispettivi moduli, solitamente  chiamati PIR (Property Irregularity Report).

Il bagaglio si considera smarrito quando, entro i 21 giorni dalla compilazione dei rispettivi moduli, non ci sia stata nessuna conferma di ritrovamento; a quel punto, sarà possibile inviare tutta la documentazione necessaria affinché venga avviato il risarcimento

In questo caso è necessario inviare tutta la documentazione per l’avvio della pratica di risarcimento; i documenti necessari sono il codice di prenotazione del volo (o ricevuta originale), il PIR originale, l’originale del talloncino di identificazione, elenco degli oggetti del bagaglio o contenuto mancante in un bagaglio ritrovato.

bagaglio smarrito
(foto: Pixabay).

Inoltre, sono necessari anche  gli originali degli scontrini e/o ricevute fiscali della merce acquistata per sostituire il proprio bagaglio e poi le indicazione delle coordinate bancarie.

Per lo smarrimento, il passeggero ha diritto ad un risarcimento fino a 1.131 DSP – Diritti Speciali di Prelievo (circa € 1.335) dalle compagnie aeree dell’Unione Europea e dei Paesi che aderiscono alla Convenzione di Montreal e fino a 17 DSP (circa € 17) per kg dalle compagnie aeree dei Paesi che aderiscono invece alla Convenzione di Varsavia, salvo assicurazioni integrative stipulate dal passeggero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here