Condizionatore: se lo imposti così risparmi veramente

0
127

Condizionatore, se lo imposti così risparmi veramente: ecco come fare per tagliare i costi dalla bolletta.

In questi ultimi tempi il costo dell’energia è aumentato a dismisura e, per questo, bisogna fare ancora più attenzione a risparmiare. D’ estate poi, col grandissimo caldo e l’uso di ventilatore e condizionatori quasi obbligatorio per rinfrescarsi, diventa ancora più essenziale.

condizionatore imposti così
(foto: Pixabay).

Ma sapevi che impostando il condizionatore in questo modo sei in grado di risparmiare veramente sui consumi? Ecco come fare per tenerlo accesso tagliando i costi delle bollette.

Condizionatore, se lo imposti così risparmi veramente: ecco come fare

Sono diverse le impostazioni da poter inserire grazie al comando del condizionatore, ma oltre a quella principale, ovvero l’impostazione caldo/freddo (che non tutti comunque hanno) ce n’è un’altra spesso sottovalutata, ma in realtà davvero utilissima.

Stiamo parlando della modalità deumidificatore, che ovviamente come da nome consente di abbassare l’umidità dell’ambiente, asciugando l’aria d’acqua contenuta; oltre ad essere utilissima d’estate, quando la temperatura aumenta proprio a causa dell’umidità, questa modalità è anche utilissima per prevenire la muffa all’interno del nostro appartamento.

Ma come mai impostando questa modalità, oltre ad avere la casa asciutta e fresca, possiamo risparmiare sulla bolletta e ridurre l’impatto ambientale? Come riporta GreenMe, il deumidificatore rende l’atmosfera della stanza fresca sottraendo acqua all’aria, senza dunque il bisogno di raffreddare; per questo impiega meno energia e dunque risulta essere una modalità più economica.

L’effettivo consumo, così come l’effettivo risparmio conseguente, dipende però sempre da modello e modello, ovvero dalla classe energetica del nostro condizionatore; tra gli altri fattori anche il tempo di utilizzo, la tipologia di stanza che vogliamo raffreddare e via dicendo.

condizionatore imposti così
(foto: Pixabay).

Stando anche ad alcuni commenti di utenti su internet, il risparmio ci sarebbe ed è quantificato all’incirca tra il 15 e il 20%, ovviamente fatti salvi i parametri variabili menzionati in precedenza.

La modalità deumidificatore ha anche un minore impatto ambientale, considerata la meno energia consumata, e anche effetti benefici alla nostra salute, sempre se usata ovviamente con saggezza e senza esagerare; gli ambienti umidi non fanno infatti bene alle nostre vie aeree, anche se allo stesso tempo non ci fa bene nemmeno l’aria troppo secca (con grado di umidità sotto al 45%).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here