Cleo, 4 anni, svanita nel nulla, di notte: “Qualcuno tra noi sa cosa è successo”

0
430

Dopo una settimana di ricerche a vuoto, ora si propone una ricompensa: un milione di dollari per chi ritroverà la piccola Cleo Smith, svanita nel nulla durante un campeggio.

Una settimana di ricerche estenuanti non hanno portato ad alcun risultato: della piccola Cleo Smith nessuna traccia. La bimba di 4 anni sembra svanita nel nulla. La piccola era in campeggio in Australia con i suoi quando, una notte, si è alzata per andare a bere e non è più tornata nella tenda. Si esclude che la bambina si sia allontanata da sola poiché è sparito anche il suo grosso sacco a pelo che lei da sola mai potrebbe trasportare. Ora – riferisce SkyTg24 – il Governo locale ha offerto una ricompensa di un milione di dollari a chiunque si farà avanti per fornire informazioni che portino al ritrovamento della piccola.  L’ipotesi più accreditata sembra quella del rapimento. Purtroppo, dopo una settimana, si teme che lo scopo del rapimento non sia un riscatto. La bambina è stata vista l’ultima volta lo scorso 16 ottobre: era andata a dormire venerdì sera con i suoi genitori ma la mattina dopo, al loro risveglio, era sparita. La madre, Ellie Smith, ha raccontato in una conferenza stampa di averla vista l’ultima volta all’1.30 di mattina, quando si era alzata per bere dell’acqua.

Il premier australiano Mark McGowan – riporta Fanpage -ha detto: “Tutti i pensieri degli australiani sono con la famiglia di Cleo durante quello che è un momento inimmaginabilmente difficile. Stiamo tutti pregando per un risultato positivo. Vogliamo garantire che la polizia abbia tutto ciò di cui ha bisogno per risolvere questo caso ed è per questo che il mio governo non esita a sostenere la polizia con questa offerta di ricompensa“. Alle parole del primo ministro si sono aggiunte quelle del ministro della polizia Paul Papalia: E’ il peggior incubo per ogni genitore. Se la ricompensa può motivare ad aiutarci a riportare a casa Cleo, allora siamo più che felici di offrirla. Qualcuno nella nostra comunità sa cosa è successo a Cleo…”