domenica , 15 Dicembre 2019
Home » Auto » Vacanze con il cane consigli
Come trasportare un cane in auto

Vacanze con il cane consigli

Dove andare in vacanza con il cane non interessa al nostro amico a 4 zampe perché a lui piace qualsiasi cambiamento di scenario. Portare gli animali domestici in vacanza è una idea economica in quanto non dovrai preoccuparti di pagare qualcuno che se ne prenda cura durante la tua assenza. Altro fattore importante è che sia il padrone che l’animale ne beneficeranno emotivamente per la mancata separazione.
Che si tratti di villaggi turistici per cani o di una casa vacanze con animali ammessi, quando viaggi organizzati e controlla sempre, prima di prenotare, che il tuo animale sia accettato e quali regole dovrete seguire entrambi nella struttura turistica. È consigliato chiamare il proprietario dell’albergo e parlarne di persona oppure via email, senza affidarsi troppo alle indicazioni trovate sul sito o sui portali. Può capitare che siano ammessi animali, ma se viaggi con un molosso oppure con una coppia di cani, potresti vederti negato l’ingresso perché magari è stata omessa nella descrizione del sito web la taglia massima consentita. Molti hotel accolgono i cani, ma devono essere sempre tenuti al guinzaglio all’interno della struttura e non possono essere lasciati sul posto quando non si è presenti.

Come trasportare un cane in auto

Assicurati che il tuo animale domestico possa viaggiare comodamente e in sicurezza con te in macchina. Se si tratta di un week end con cane dove la meta è molto vicina puoi viaggiare senza sosta altrimenti, se stai facendo un lungo viaggio, fermati e fai sgambettare un po’ il fido amico. Potrebbe avere necessità di espletare i suoi bisogni e sarà un’ottima occasione anche per sgranchire le tue gambe. Prevedi di fare le soste e non partire in ritardo, il cane non ha cognizione di orari per il check in o di ritardi per il traffico. Ricorda che quando viaggi con gli animali, non viaggi da solo e devi tenere conto delle loro esigenze.
Accertati che il tuo animale domestico non abbia troppo caldo, troppo freddo o stia troppo stretto durante il viaggio.
I cani, come gli umani, hanno bisogno di aria fresca, se li trasporti nel portabagagli considera sempre l’effetto serra dell’enorme vetro posteriore.
È una buona idea tenere vicino al cane un giocattolo dosatore per cibo da viaggio in modo da rendere il transfer meno noioso. Assicurati che ci sia sempre una quantità d’acqua fresca a disposizione.
Per evitare che il cane venga sballottato e che il cibo e l’acqua si versino, mantieni una condotta di guida sicura ed un’andatura regolare.
I cani, per legge, vanno tenuti in appositi trasportini oppure nella parte posteriore dell’auto purché tra il guidatore ed il cane vi sia una rete od un divisorio. Questo per motivi di sicurezza: per quanto un cane possa essere stato educato, se preso dalle emozioni, potrebbe saltare sulle gambe del guidatore ed intralciare la visuale oltre a rendere difficili le manovre, se questo accade a 130km/h in autostrada la vacanza potrebbe finire in tragedia. Una gabbia oppure un contenitore sovradimensionato rispetto alla taglia del cane sarà la scelta migliore per il viaggio.

Cane in roulotte

Non è sicuro lasciare che il cane viaggi all’interno della roulotte. Certo avrà più spazio ma non avrà nessun tipo di controllo da parte del padrone e se per un caso fortuito si dovesse versare la ciotola dell’acqua rimarrà senza bere.
In campeggio, se hai un animale domestico che puoi lasciare nella roulotte quando esci, assicurati che ci sia molta ventilazione. Per quanto possano essere posizionate in una zona d’ombra, le roulotte diventano molto più calde della maggior parte delle case. Utilizzando dei dosatori, assicurati di lasciare abbondante cibo ed acqua e che il cane abbia facile accesso al suo giaciglio in modo che si senta al sicuro in assenza del padrone.
Cerca di non lasciarlo mai solo e di portarlo con te, ma se proprio non puoi, prima di andare via trascorri un po’ di tempo nella roulotte insieme a lui. I cani hanno sempre il terrore di essere abbandonati, abituarli a stare da soli in un ambiente dove hanno trascorso del tempo col proprio padrone li farà sentire più sicuri del vostro ritorno in quanto intenderanno quel posto “la tana” del capobranco.

Dove andare in vacanza con il cane non interessa al nostro amico a 4 zampe perché a lui piace qualsiasi cambiamento di scenario. Portare gli animali domestici in vacanza è una idea economica in quanto non dovrai preoccuparti di pagare qualcuno che se ne prenda cura durante la tua assenza. Altro fattore importante è che sia il padrone che l’animale ne beneficeranno emotivamente per la mancata separazione. Che si tratti di villaggi turistici per cani o di una casa vacanze con animali ammessi, quando viaggi organizzati e controlla sempre, prima di prenotare, che il tuo animale sia accettato e quali…

In viaggio con il cane

Economicità
Pianificazione
Organizzazione

Viaggiare con i nostri amici pelosi è bello a patto che si capisca fin dall'inizio che condividerai la vacanza con esseri che hanno le loro esigenze e che non possono stare alla regole ed agli orari degli umani.

User Rating: No Ratings Yet !