giovedì , 29 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Vinella: “Il 7 porterò i libri in Tribunale”
Vinella

Vinella: “Il 7 porterò i libri in Tribunale”

Conferenza lampo dell’Amministratore unico quest’oggi al “San Nicola”

 

E’ stata la conferenza più breve dell’era Matarrese quella fatta quest’oggi dall’Amministratore unico Vinella davanti ai giornalisti che attendevano notizie sul fallimento del club. Vinella si è presentato in conferenza stampa con venti minuti di ritardo e soprattutto con un viso molto tirato e teso. Dopo aver salutato i presenti si è seduto e ha aperto una cartellina di coloro rosso. Ha tirato fuori un comunicato che ha letto in un minuto e trenta secondi dopo di che ha salutato nuovamente i giornalisti presenti ed è andato via senza rilasciare alcuna dichiarazione lasciando esterefatti tutti i giornalisti. Conferenza stampa finita. Ecco il comunicato che ha letto questo pomeriggio Vinella:

 

Nella mia qualità di Amministratore Unico e Legale Rappresentante dell’Associazione Sportiva Bari S.p.A., comunico che in esecuzione alla delibera assembleare del 24 febbraio u.s., provvederò venerdì 7 p. v. al deposito del ricorso per dichiarazione di fallimento della Società da me rappresentata, presso il competente Tribunale di Bari. Preciso che nelle more della delibera assembleare, la Società è stata sottoposta al rituale controllo di monitoraggio da parte dell’Agenzia Delle Entrate per conto della F. I.G. C., ed è a tutt’oggi interessata da verifica generale, da parte del medesimo Ufficio. Prendo questa decisione in adempimento dei miei obblighi di Amministratore ed in ottemperanza alla predetta delibera assembleare, ma con il rammarico di non aver potuto concludere una trattativa di sostenimento di diversa procedura già concretamente avviata, che avrebbe potuto garantire un migliore soddisfacimento di tutti i creditori, e una migliore salvaguardia di quanti a vario titolo, con impegno, dedizione e spirito di sacrificio sostengono attività lavorative per il Bari Calcio”.

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.