domenica , 25 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Un altro pezzo da novanta andrà via da Bari?

Un altro pezzo da novanta andrà via da Bari?

Stefano Sabelli il prossimo anno potrebbe cambiare casacca dopo tre anni trascorsi nel capoluogo pugliese
Terminato da due settimane il campionato cadetto il club di via Torrebbella si è messo alla ricerca di giocatori che il prossimo anno potrebbero fargli fare il cosidetto salto di qualità. Il nuovo responsabile dell’area tecnica dei biancorossi, il rumeno Zamfir, è in giro per individuare e portare nel capoluogo pugliese giocatori di esperienza. In questi ultimi giorni sembra che l’interesse del club biancorosso si sia concentrato su un giovane difensore esterno dell’Anderlecht, Scholl, che se dovesse arrivare potrebbe prendere il posto del probabile partente Calderoni. Sempre per quanto riguarda la difesa una probabile partenza potrebbe essere quella del difensore esterno destro Sabelli il quale potrebbe il prossimo anno vestire una maglia diversa da quella del Bari. Sul giocatore che andrà tra poco a disputare gli Europei con l’Under 21 nella Repubblica Ceca ci sarebbero alcuni club della massima serie tra i quali il Torino il quale ha dichiarato che il giocatore non gli interessa. Per quanto riguarda invece il reparto offensivo potrebbero partire Galano e Caputo, il primo destinazione Empoli mentre per il secondo c’è ancora un punto interrogativo visto che il Matera ha fallito il salto nella serie cadetta. Ora bisognerà aspettare cosa intenderà fare il Bari visto che l’attaccante ha rinnovato il contratto proprio poco tempo fa. Di certo è che un giocatore come Caputo in serie B potrebbe fare davvero comodo, soprattutto nel Bari del futuro. In chiave entrata, sempre per quanto riguarda il reparto offensivo, il Bari starebbe sulle tracce di Cacia attualmente in forza al Bologna ed in scadenza di contratto a giugno. Si aspetta solo di sapere cosa farà la squadra felsinea nei playoff perché se i bolognesi dovessero arrivare nella massima serie ci sarebbe in sospeso una clausola che consentirebbe al giocatore di rinnovare.

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.