martedì , 27 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Torrente: “Contro lo Spezia è vietato sbagliare”

Torrente: “Contro lo Spezia è vietato sbagliare”

Il tecnico biancorosso avverte i suoi. Inoltre – ha aggiunto Torrente – bisognerà stare attenti alle loro ripartenze

 

“Bisognerà stare attenti a non sbagliare la partita e dovremo stare molto attenti alle loro ripartenze”. Ha iniziato così Vincenzo torrente l’odierna conferenza stampa. Il tecnico, però prima di iniziare a parlare della gara di domani contro lo Spezia si è soffermato sulla visita che questa mattina ha fatto Antonio Matarrese alla squadra. “Il presidente ci ha fatto un grosso in bocca al lupo per la partita di domani, cosa già capitata in altre occasioni. E’ stato un saluto breve. Fa piacere che sia venuto, soprattutto in un momento delicato come quello che stiamo vivendo. Quello del presidente è stato un segnale positivo. La presenza di Antonio Matarrese ha fatto piacere a tutti noi, soprattutto alla vigilia di una partita importantissima come quella di domani. Per parlare di altre cose, poi, ci ha dato appuntamento alla prossima settimana”.

 

A questo punto Torrente ha iniziato a parlare della gara di domani contro lo Spezia. “Giochiamo contro una squadra che ad inizio stagione è stata costruita per vincere. Lo Spezia è una squadra forte. Hanno speso parecchi milioni di euro. Con l’arrivo di Cagni, allenatore esperto per questa categoria, nelle ultime settimane sono arrivati risultati positivi mettendosi in una situazione di classifica migliore a pochi punti dalla salvezza. Lo Spezia è una squadra di qualità; dovremo stare attenti. Bisognerà fare molta attenzione alla loro metà campo in su perché hanno giocatori importanti per questa categoria, esperti e di qualità. Ci vorrà una partita molto attenta. Dovremo essere bravi a non commettere errori ed ingenuità commessi a Modena contro il Sassuolo. Dovremo essere bravi ad essere concentrati per tutta la partita, perché queste sono squadre che non appena commetti un errore ti fanno goal. In questo momento non ce lo possiamo permettere di subire reti. Dobbiamo essere concentrati, evitare distrazioni così come era accaduto con il Lanciano e come si è ripetuto anche contro il Sassuolo. In questi momenti ci vuole molta più attenzione”.

 

Il tecnico biancorosso si augura e spera che i suoi ragazzi non sbaglino la partita. “Spero che i miei ragazzi non sbaglino la partita. Inoltre mi auguro che giochino come sanno fare, esprimendo il nostro gioco perché quando non giochiamo come sappiamo, non arrivano i risultati. Dobbiamo essere bravi a leggere la partita e stare molto attenti. Tutto dipenderà dall’atteggiamento che avrà lo Spezia. L’impressione è che lo Spezia attenderà per poi ripartire, anche se hanno le potenzialità per fare la partita. Credo che avranno un atteggiamento difensivista sfruttando le ripartenze”.

 

Torrente a quasi 24 ore dalla gara ha ancora qualche dubbio di formazione, soprattutto in attacco e a centrocampo. “In difesa giocherà Sabelli al posto di Ristovski, mentre in attacco si giocano un posto Tallo e Fedato. A centrocampo, invece, si giocano un posto Romizi e De Falco”.

 

Il tecnico biancorosso ha parlato più che bene dell’allenatore Cagni che lui ha avuto quando giocava. “Cagni è una persona che stimo. E’ un allenatore che conosce bene questa categoria. Mi ha lasciato qualcosa di positivo. Inoltre è una persona molto brava a rapportarsi col gruppo”.

 

E sul come la squadra sta vivendo questo momento particolare, l’allenatore ha detto. “Tutta la squadra è concentrata sull’obiettivo salvezza. Raggiunto questo, poi, si penserà al futuro dei giocatori”.

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.