martedì , 27 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Torrente: “Abbiamo fatto tutto noi”

Torrente: “Abbiamo fatto tutto noi”

Il tecnico del Bari raggiante dopo l’impresa contro il Lanciano

 

Bari – Lanciano non è stata una semplice gara di campionato, ma è stata la gara di tutte le gare. Non capitava da moltissimo tempo di vedere la squadra di casa che dopo la fine del primo tempo era sotto di tre reti a zero e, poi, nella ripresa riuscire a pareggiare e addirittura passare in vantaggio, realizzando le ultime tre reti in soli sette minuti. Davvero una bella impresa per una formazione che ha voluto a tutto i costi la vittoria e che ha fatto tutto lei, dai goal “regalati” al Lanciano fino a realizzare le quattro reti. Dopo la vittoria sull’ex Gautieri, il Bari abbandona finalmente la zona play – out. Per Torrente ed i suoi ragazzi sarà finalmente una domenica da passare in assoluta tranquillità.

 

LA CRONACA:

 

Dopo appena 17 secondi il Lanciano mette paura al Bari con un tiro di Volpe deviato in angolo da Lamanna. Dall’angolo calciato solo dopo appena 58 secondi colpo di testa di Amenta e la squadra dell’ex Gautieri passa in vantaggio. Al 13° occasione per il Bari. Cross basso di Rossi dalla destra e Iunco, in area, manca solo l’appoggio in rete. Dopo tre minuti tiro di destro di Ghezzal che colpisce in pieno il palo alla sinistra di Leali. Al 23° ammonito Iunco per fallo su Vastola. Al 28° il Lanciao vicino al raddoppio con un colpo di testa di Turchi. Dopo un minuto si rivede il Bari. Cross dalla destra di Ghezzal e colpo di tacco di Iunco, alto di poco. Al 30° ammonito Minotti per fallo su Ghezzal. Dopo quattro minuti tiro da fuori area di Bellomo respinto in angolo dal portiere ospite. Al 35° cross dalla sinistra di Defendi, rovesciata di Caputo di poco alta sulla traversa. Al 37° arriva il raddoppio per il Lanciano con Falcinelli che ha depositato in porta un cross dalla destra di Piccolo. Il primo tempo si conclude con un’ammonizione di Polenta per fallo su Minotti al 38°

 

Nella ripresa Torrente manda in campo Fedato per Iunco. Dopo appena 47 secondi il Lanciano triplica con una rete di Turchi. Al 5° minuto il Bari riesce a dimezzare lo svantaggio con un gran tiro da fuori area di Sciaudone. All’ 8° ancora Bari. Tiro di Bellomo deviato in angolo da Leali. Al 14° rovesciata di Fedato alta sulla traversa. Al 15° Gautieri sostituisce Vastola per De Cecco. Dopo due minuti il Bari raddoppia con un tiro di Caputo ancora da fuori area. Al 18° Torrente manda in campo Tallo per Sabelli. Al 21° il Bari riesce a giungere al pareggio con un gran tiro da fuori area di Defendi. Solo dopo un minuto Tallo porta a quattro le reti per i biancorossi. Al 24° Gautieri manda in campo Spinazzola per Turchi. Al 31° tiro di De Cecco deviato in area biancorossa da un suo compagno. Poteva essere il 4 – 4. Sempre al 31° ammonito Lamanna per perdita di tempo. Al 32° Torrente manda in campo Dos Santos al posto di Bellomo. Al 33° Gautieri risponde mandando in campo Plasmati per Falcinelli. Al 35° tiro a scendere di Almici, fuori di poco. Dopo quattro minuti l’arbitro Ostinelli ammonisce Amenta per fallo di mano. Al 40° punizione di Polenta alta di pochissimo sulla sinistra del portiere ospite. Al 41° espulso Aquilanti per doppia ammonizione.

 

LE FORMAZIONI:

 

BARI ( 4 – 3 – 3 ): Lamanna; Rossi; Ceppitelli; Polenta; Sabelli; Sciudone; Bellomo; Defendi; Iunco; Caputo; Ghezzal.

 

VIRTUS LANCIANO ( 4 – 3 – 3 ): Leali; Almici; Amenta; Aquilanti; Mammarella; Minotti; Vastola; Volpe; Piccolo; Falcinelli; Turchi.

 

90°:

Torrente: “Un’impresa così non l’ho mai vissuta. Emozioni forti che ricorderò. Dopo il goal di Tallo mi ricordo di essermi tolto la giacca poi null’altro. Abbiamo sbagliato in fase difensiva. Una partita strana dove noi facevamo gioco e loro segnavano. Abbiamo avuto tante occasioni da rete, ma la determinazione e la voglia di questi ragazzi è venuta fuori sul 3-0. Incredibile. Questa vittoria è da dedicare ai tifosi che ci hanno sostenuto anche dopo il terzo goal dei nostri avversari”. E sulla prestazione del gruppo il tecnico ha detto. “Premetto che sono stati tutti bravi nonostante qualche errore che poteva costarci caro. Ottimo Defendi e un ritrovato Bellomo. I miei complimenti vanno comunque a tutto il gruppo. Credevano nella vittoria e l’hanno ottenuta”.

 

Defendi: “Sono contento in primis per la squadra perché non era facile rimontare il 3 – 0. Non abbiamo mai mollato, ci abbiamo sempre creduto e alla fine la voglia di non perdere e di rimontare una partita ci ha premiato. Inoltre sono contentissimo per il goal segnato. Adesso andremo a Modena e cercheremo di portare a casa più punti possibili. Contro il Lanciano il nostro punto di forza è stato quello che non ci siamo mai persi d’animo, siamo rimasti compatti. Solo così abbiamo rimontato la partita”.

 

Di Micol Tortora

 

 

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.