mercoledì , 18 ottobre 2017
Home » Puglia » Tagli nel consiglio regionale pugliese
regione puglia

Tagli nel consiglio regionale pugliese

Di certo non parliamo dei tagli necessari a rendere finalmente la politica molto più simile ad una passione che ad un lavoro da manager di alto livello ma apprezziamo lo sforzo. Per prima cosa verranno tagliati i seggi dell’ assemblea regionale da 70 a 50. Gli stipendi dei consiglieri ridotti a 11 mila euro lordi mentre le varie spese non saranno tassate come da legge. Per i vitalizi invece saranno esclusi quelli che si sono macchiati di condanne contro la pubblica amministrazione. Il risparmio netto sarà di 4,8 milioni che in questo periodo di certo non dispiace.  Il presidente Introna specifica anche che i presidenti di giunta e di consiglio riceveranno 13.800 euro mensili. Certe cifre sono di molto superiori a quello che la gente comune guadagna ma da qualche parte dobbiamo cominciare. Speriamo che il prossimo passo sia simile a quello dei consiglieri regionali del M5S in Sicilia dove lo stipendio è di 5.000 euro lordi e rimborsi elettorali rifiutati.

regione puglia

Tutto su Ivan Lapicirella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.