giovedì , 23 novembre 2017
Home » Motori » Soccorso Stradale: la giusta guida per avere un soccorso in sicurezza
soccorso stradale

Soccorso Stradale: la giusta guida per avere un soccorso in sicurezza

Il Soccorso Stradale è disciplinato dalle normative ed è ritenuto un servizio pubblico essenziale, da mantenere 24 ore su 24, in ogni giorno dell’anno, festivi compresi. Ogni tipo di veicolo, dalla bicicletta al mezzo pesante, ha pieno diritto di ricevere il necessario aiuto tecnico. Ciò significa che coloro che si occupano di portare aiuto, devono rispettare certi requisiti. Innanzitutto hanno una competenza tecnica specifica per affrontare, almeno in situazioni di emergenza, le principali disfunzioni che possono insorgere durante la marcia. Inoltre è necessario che conoscano in maniera molto approfondita le leggi in materia di sicurezza stradale. Infatti il soccorritore ha compiti precisi sulla strada e deve aiutare l’automobilista in difficoltà, garantendo la sua incolumità e quella degli altri, effettuando il ripristino della mobilità del mezzo, oppure rimuovendolo dal luogo dell’incidente o in cui si è bloccato, senza intralciare eccessivamente la circolazione, ma soprattutto senza mettere a repentaglio i passanti. La responsabilità è elevata ed è per questo che serve un professionista, dotato di esperienza e competenza.

Come scegliere il servizio di Soccorso Stradale a Roma

L’esperienza e le qualifiche del personale dedicato al Soccorso Stradale è una delle principali caratteristiche di Cavaliere, che offre un servizio di assistenza continuo, a qualsiasi ora e ogni giorno. I meccanici sono altamente qualificati e formati per intervenire come previsto dalle regole. Si parte dal carroattrezzi, adeguato al mezzo da trasportare, ovvero motocicletta, Suv, automobile o camion. Poi ci vogliono attrezzature, che siano tecnologicamente avanzate, ma soprattutto unite agli strumenti che permettono di segnalare la presenza del mezzo e di poter rimorchiare il veicolo in modo stabile e sicuro. Come previsto dalla legge, ogni servizio di Soccorso Stradale deve svolgere l’attività di autoriparazione. Cavaliere ha un’officina all’avanguardia, utile al personale per fare esperienza. Oltre a maturare conoscenze tecniche, ciò serve a velocizzare gli interventi su strada, che devono essere molto rapidi. Se non si può riparare il mezzo in loco, si provvede alla rimozione, portando all’autofficina, oppure dove desidera il cliente, in relazione a convenzioni, assicurazioni e servizi personali.

Se l’automobile si ferma, oppure si ha un incidente, chiamare il Soccorso Stradale Roma è una necessità.

Soccorso Auto: la sicurezza in strada

Bisogna pensare, comunque, che l’occupazione della carreggiata sottopone ad alcuni rischi. Soprattutto se non si segnala la propria presenza adeguatamente. Altre vetture potrebbero non evitare l’ostacolo e in più si rischia la contravvenzione. Il carroattrezzi deve essere rapido ad arrivare sul luogo indicato, inoltre deve essere equipaggiato, mettere in sicurezza il veicolo e i passeggeri. Il tecnico, una volta esaminata la situazione, deve valutare il provvedimento migliore e ripristinare il guasto oppure rimuovere l’auto. Se non si ha l’esperienza e la capacità di svolgere questo tipo di lavoro, si mette a rischio la propria incolumità, sottoponendo il mezzo alla possibilità di peggiorare le condizioni. Con la sicurezza non si può scherzare, soprattutto sulla strada, ecco perché ci si deve rivolgere a chi conosce bene il proprio lavoro e può assistere in modo efficiente l’automobilista, nel pieno rispetto del Codice della Strada e delle leggi vigenti. Il Soccorso Stradale è un aiuto, non un pericolo.

Tutto su Ivan Lapicirella