mercoledì , 24 maggio 2017
Home » Fai da te » Pulire cromature arrugginite con WD40 o Svitol
togliere la ruggine dalla bicicletta

Pulire cromature arrugginite con WD40 o Svitol

Come togliere la ruggine dalla bicicletta o dalle cromature moto ed eliminare l’ossido dai cerchioni di acciaio delle nostre amate a due ruote? Con WD40 o Svitol ed un rotolo di carta stagnola o pellicola d’alluminio per uso alimentare!
Molti sono i prodotti per cromature in giro e ne abbiamo provati alcuni nel nostro articolo su come lucidare le cromature.
Oggi vediamo come levare la ruggine e dare un aspetto fresco alle parti cromate od in acciaio delle nostre bici o moto utilizzando soltanto 3 prodotti facilmente reperibili sul mercato, ovvero: carta stagnola, sbloccante e panni in microfibra.
Il perché utilizzare la pellicola alimentare d’alluminio è facile. La carta stagnola è più delicata dell’acciaio o delle cromature: il fatto che venga usata per avvolgere gli alimenti, ci fa capire quanto sia tenera.
Un buon sbloccante con potere antiruggine come il WD40 o lo Svitol serve, oltre a levare l’ossido, a riempire i graffietti impercettibili che si formano durante lo sfregamento. L’aspetto finale del trattamento per la rimozione della ruggine che andrò a descrivere sarà lucido anche senza l’utilizzo dello sbloccante, ma spruzzarne un po’ sulle parti arrugginite vi farà fare meno fatica e manterrà il vostro lavoro più duraturo negli anni.
Indossate sempre dei guanti da cucina, sono resistenti e costano poco.

Eliminare ruggine da acciaio e cromature

Innanzi tutto bisogna pulire con acqua saponata la parte da trattare e poi risciacquarla con acqua pulita. Dopo aver asciugato la zona da trattare possiamo iniziare.
Pieghiamo a fazzoletto un panno in microfibra. Prendiamo la carta stagnola, strappiamone un pezzo che sia grande almeno il doppio del panno. Pieghiamo l’alluminio su se stesso in modo da avere due strati ed in maniera che la parte da utilizzare sia quella più lucida. Avvolgiamo il panno con l’alluminio.
Spruzziamo il WD40 o lo Svitol su una piccola porzione di cromatura o acciaio arrugginito già pulita. Contiamo 10 secondi ed iniziamo a sfregare poco energicamente ma con un movimento costante e quanto più possibile circolare. Noterete che la carta stagnola diventa nera mentre sull’alluminio comincia a spargersi la ruggine disciolta. La parte di foglio d’alluminio che utilizzate tenderà a spaccarsi o rovinarsi, girate ed utilizzatela tutta per quanto possibile. Non lesinate il WD40 o lo Svitol, per quello che costano potrete spruzzarlo più volte sulla zona da trattare.
Quando la parte che state pulendo sarà priva di ruggine, passate un panno in microfibra e continuate oltre.

Togliere la ruggine dalla bicicletta

Come posso mostrarvi nella foto, togliere la ruggine dalla bicicletta sarà un gioco. Con questo metodo potrete lucidare le parti d’acciaio della bici e, a differenza del metodo che utilizza una spazzola di ferro, non respirerete la limatura di ruggine. Inoltre la bicicletta sarà più protetta dagli agenti atmosferici in quanto l’olio sbloccante formerà una patina idrorepellente.

Fine della pulizia ruggine

Prendete un panno in microfibra nuovo mai usato e passatelo sulla zona che avete pulito. Questo passaggio servirà a levare le impurità e stendere meglio ed uniformemente la protezione data dallo sbloccante.

Clicca su questo link per: un altro ottimo sbloccante protettivo antiruggine

Come togliere la ruggine dalla bicicletta o dalle cromature moto ed eliminare l’ossido dai cerchioni di acciaio delle nostre amate a due ruote? Con WD40 o Svitol ed un rotolo di carta stagnola o pellicola d’alluminio per uso alimentare! Molti sono i prodotti per cromature in giro e ne abbiamo provati alcuni nel nostro articolo su come lucidare le cromature. Oggi vediamo come levare la ruggine e dare un aspetto fresco alle parti cromate od in acciaio delle nostre bici o moto utilizzando soltanto 3 prodotti facilmente reperibili sul mercato, ovvero: carta stagnola, sbloccante e panni in microfibra. Il perché…

Tecnica fai da te per eliminare la ruggine

Facilità di esecuzione
Risparmio
Aspetto finale

Questa procedura torna utile quando bisogna pulire il telaio ed il manubrio della bici o le parti in acciaio della moto senza usare paste abrasive che spesso lasciano puntini bianchi difficili da levare. Indossate sempre guanti ed occhiali protettivi in modo da evitare che lo sbloccante e le impurità della ruggine sciolta entrino a contatto con la vostra pelle, i vostri occhi e le vostre unghie che rimarrebbero nere per tanto tempo.

User Rating: No Ratings Yet !

Tutto su Alex Grimaldi