venerdì , 26 maggio 2017
Home » Bari Calcio » Polenta: “Giusto che Alberti mi abbia messo in panchina”
Polenta conferenza stampa

Polenta: “Giusto che Alberti mi abbia messo in panchina”

“Ho accettato – ha continuato il difensore – positivamente le decisioni del mister. Ho pagato la mancanza di preparazione. La panchina non fa male”

 

Le ultime gare di campionato il difensore Polenta le ha viste dalla panchina visto che mister Alberti aveva deciso in questa maniera. Oggi, in conferenza stampa, il difensore biancorosso ha spiegato che la panchina l’ha accettata in modo positivo. “È stato giusto mettermi da parte. Non stavo bene fisicamente, il mister ha preso quelle decisioni e va bene così. Sono periodi normali che nel calcio possono succedere, la panchina non fa male a nessuno e mi ha aiutato a crescere. Ho pagato la mancanza di preparazione. Ora mi sento meglio fisicamente, con il preparatore abbiamo fatto lavoro specifico, sono pronto per rimettermi in gioco”.

 

Contro il Latina il difensore uruguaiano tornerà nuovamente in campo. Ecco cosa ha detto a tal proposito. “A sinistra o al centro, non c’è problema. Spero che Calderoni si riprenda così da tornare nel cuore della difesa. Tutti i compagni di reparto hanno dimostrato personalità. Penso a Chiosa, mi ha sorpreso, gioca con il piglio di un veterano. Occhio anche a Samnick, ha lavorato col gruppo in continuità, ha qualità e personalità. E’ cresciuto, vedrete. Nella prossima partita bisognerà stare attenti, troveremo una squadra, il Latina, in salute composta da giocatori di esperienza e che possono fare la differenza in B. Dovremo stare attenti”.

 

E sul suo amico Ghezzal ha detto. “Ghezzal? Grande persona e grande calciatore, tra i più forti attaccanti della categoria”.

 

Polenta vede anche un Bari in salute. “Anche il Bari sta meglio. Da Empoli è cominciato il recupero, speriamo di continuare su questa strada. L’ambiente è carico”.

 

Di Micol Tortora

 

 

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.