domenica , 25 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Oltre a Chiosa il Bari tratta anche l’ex Gazzi

Oltre a Chiosa il Bari tratta anche l’ex Gazzi

 

Il club di via Torrebella vorrebbe riportare l’ex biancorosso nuovamente in Puglia

 

 

Mentre il Bari prosegue la sua preparazione in quel di Pieve di Cadore il direttore sportivo dei biancorossi è tornato nuovamente a Milano per rinforzare la rosa. In queste ultime ore sembra che l’attenzione del ds sia rivolta ad un ex del Bari in forza al Torino, Alessandro Gazzi. Il centrocampista di Feltre ha vestito la maglia biancorossa dal 2004 al al 2011 totalizzando cento trentanove presenze realizzando due reti. Sempre per quanto riguarda il Torino il direttore sportivo biancorosso ha riposto le sue attenzioni sul croato Alen Stevanovic.

 

Per quanto riguarda Silvia Berti, direttore area comunicazione, sarà sostituita da Alberto Marangon, ex responsabile area comunicazione della Sampdoria. La Berti infatti si è trasferita in Turchia con Prandelli. Si vocifera che Marangon possa ricoprire anche il ruolo di team – manager.

 

Intanto questo pomeriggio ha parlato in conferenza stampa prima dell’allenamento pomeridiano il difensore Sabelli, giocatore blindato dal club biancorosso. Il difensore romano ha affermato di non aver nessun rimpianto per la Roma. Non ho alcun rimpianto per la Roma. Piuttosto sono soddisfatto per essere stato uno dei primi obiettivi di mercato della società. Il Bari è una squadra importante che ha scelto di investire su di me. Dopo averne parlato con il mio procuratore ho deciso di restare a Bari”.

 

Il tecnico biancorosso si è poi soffermato sul nuovo tecnico del Bari. “Conosco il mister. È un vincente, ha fiducia nel gruppo e qui ha trovato un collettivo che vuole ripartire dagli ultimi due mesi e mezzo della scorsa stagione per puntare in alto. Non dobbiamo nasconderci, il mio obiettivo è arrivare in serie A con questa maglia. Non siamo più una sorpresa ma una realtà e quindi sarà più difficile ripetersi”.

 

Il difensore biancorosso si è poi soffermato sui nuovi moduli e sui nuovi schemi che sta impartendo il tecnico lombardo al gruppo. “Sulla tattica il tecnico ha le idee chiare e ci ha detto che dovremo difendere sempre in avanti, mai indietreggiare perché è questo l’atteggiamento di una squadra con la mentalità vincente poi in campo ci saremo noi”.

 

A Milano il direttore sportivo del Bari è alle prese con il mercato e Sabelli ha una idea precisa su questo. “Chiunque arrivi credo sappia la passione e il calore che contraddistingue questa città. Raccontare ciò che è accaduto lo scorso anno sarebbe difficile. I rinforzi che arriveranno saranno senza dubbio importanti. Bianchetti, per esempio, è stato capitano dell’Under 21. Al momento non c’è ufficialità sul suo nome, ma se dovesse arrivare sarebbe un bel colpo”.

 

Sabelli si è espresso anche sulla situazione non proprio positiva del calcio italiano. “Sono sicuro che il calcio italiano possa dare ancora molto con tutti i suoi giovani calciatori a cui si deve dare la chance di giocare e loro devono essere bravi a sfruttarla al meglio. La Germania campione del mondo, per esempio, aveva fra i titolari sei giocatori che fino a qualche anno fa erano in Under 21”.

 

 

Di Micol Tortora

 

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.