lunedì , 26 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Nicola: “Io credo ancora nei playoff”

Nicola: “Io credo ancora nei playoff”

Il tecnico biancorosso è convinto che il Bari possa arrivare ancora all’obiettivo prefissato ad inizio stagione
Dopo la vittoria di sabato scorso in casa contro il Cittadella i biancorossi domani faranno visita ad una squadra, il Latina, che lo scorso anno fu davvero la “bestia nera” del Bari visto che proprio la formazione laziale eliminò i biancorossi dai playoff. Quella di domani sarà comunque un’altra partita visto che la compagine allenata da mister Nicola non è più la stessa dello scorso anno ee anche la formazione di casa non è più quella del campionato scorso. Mister Nicola oggi in conferenza stampa ha spiegato che partita sarà quella di domani tra Latina e Bari. “Per loro sarà la partita della vita per altri obiettivi mentre per noi si è già risolto quel tipo di obiettivo che è la salvezza. Abbiamo visto che in questo campionato non ci sono state squadre facilitate. Quello che è stato fatto magari l’anno scorso quest’anno a partire da quello che ci si attendeva dal Latina stesso che è una buona formazione, dal Catania e in parte da noi, credo che quest’anno sia stato un campionato dove queste tre squadre abbiano incontrato più difficoltà. Quest’anno è un campionato dove pare non esserci nulla di scontato e questo a mio modo di vedere è una buona cosa. Il Bari è salvo, se dovessimo retrocedere noi allora è giusto far fagotto di tutti e fare altro. Per corsi e ricorsi storici l’anno scorso il Latina ha tolto qualcosa al Bari anche se questo è un altro campionato con altri interpreti. Non è che andiamo a Latina per vendicare quella partita. Sappiamo che ha un interesse particolare per i nostri tifosi. Noi andremo li per cercare di vincere il che significherebbe rincorrere quella percentuale che non sappiamo quantificare di raggiungere i playoff”.

Quella di domani sarà una partita particolare per alcuni giocatori che lo scorso persero proprio a Latina la speranza di vincere i playoff. Ecco cosa ha detto in merito il tecnico biancorosso. “Credo che il coltello tra i denti lo abbiano tutti perché, secondo me, la mia percezione di quest’anno nell’ultimo periodo il Bari è diventata una squadra Anche questa settimana mi sono divertito ad allenarli perché ho visto partecipazione e attenzione e ho visto ancora motivazioni importanti. Questo è quello che ho chiesto e quello che dovremmo cercare di avere da qui fino alla fine nel prosieguo delle nostre carriere e strade”.

E sulla formazione che dovrebbe scendere in campo… “Da questo punto di vista non è difficile ipotizzare la formazione anti – Latina perché Romizi non ci sarà per un problema pubalgico, non avremo De Luca squalificato, non avremo Camporese e Rinaudo. Non è che poi rimaniamo in tantissimi. Calderoni c’era già lo scorso anno e sicuramente ci sarà anche in questa, Defendi ormai sta bene fisicamente e l’ha già dimostrato. Il resto non è difficile da individuare. L’unico problema lo abbiamo avuto e lo abbiamo ancora con Schiattarella anche se è abilitato, è arruolabile e lo stesso Ebagua e in parte Galano che ha avuto un fastidio in settimana. Nulla di che visto che era una vecchia cicatrice. E’ arruolabile e arruolato anche lui. Dalla formazione che avrete già più o meno intuito per quanto riguarda l’attacco abbiamo un paio di alternative che possono essere impiegabili o meno. Dipenderà tutto dalla partita in se”.

Nicola, poi, non esclude che nelle ultime gare di campionato possa far esordire qualche giovane promettente della Primavera. “La possibilità c’è sempre. Non è che noi impieghiamo i giocatori della Primavera così. In questo momento, secondo me, ci sono ancora delle possibilità di raggiungere i playoff. Prima abbiamo parlato della salvezza che ancora non abbiamo in maniera matematica. Per quanto riguarda altri obiettivi secondo me le percentuali sono molte di più. Non sono tantissime perché ci sono sei punti alla fine. Io voglio andare a giocare a Latina e nelle restanti due partite ed inseguire quella percentuale li. Se, poi, per merito di altre squadre arrivasse la matematica a dire il contrario è chiaro che si farebbero altre valutazioni anche per il futuro”.

A questo punto il tecnico biancorosso si è sbilanciato sul Bari che si vedrà domani a Latina. “Sicuramente si vedrà un Bari competitivo e con quella voglia di portare a casa i tre punti”.

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.