domenica , 25 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Nicola: “Il salto di qualità si fa con la continuità”

Nicola: “Il salto di qualità si fa con la continuità”

Lo ha detto il tecnico piemontese oggi dal ritiro in terra emiliana
Dopo la positivaprestazione che il Bari ha ottenuto sette giorni fa i casa contro il Lanciano, il Bari spera di trovare continuità anche domani pomeriggio in quel di Modena. “Mi piace quando si gioca spesso. Quando non c’è tempo per pensare.Ogni volta che si arriva da una vittoria c’è un ritrovato ottimismo, ma dobbiamo pensare al Modena senza guardare al passato. Il salto di qualità si fa con la continuità di risultati che possano dimostrare a noi stessi di poter raggiungere quanto prima i 50 punti per poi giocare altre situazioni. Una continuità non ha parole ma che si dimostra con gli atteggimenti che si mettono in campo perchè nessuno ti regala niente”.

Il mister, poi, si è soffermato sulla gara di domani.

“So che il Modena deve recuperare una partita e ha 32 punti, noi 33. Diciamo che dovremo avere il giusto atteggiamento al di la delle qualità tecnico e tattiche. Approcciarsi bene alla partita non solo nei minuti iniziali ed essere abili a sfruttare le varie situzioni mantenendo la giusta lucidità e tensione. Solo così possiamo, settimana dopo settimana, riuscire a ritagliarci qualcosa di importante e sentirci atleti pronti per arrivare a certi livelli”.

Nicola non ha voluto svoluto sbilanciarsi sulla formazione che domani pomeriggio affronterà la squadra emiliana.

“Chiedo a tutti di interpretare se stessi al massimo. Avremo Schiattarella squalificato ma disponibili Bellomo, Donati, Romizi e Minala che possono benissimo dire la propria. Sono quelli che hanno giocato con più frequenza”

E su Romizi ha detto. Romizi? E’ un giocatore importante con molte qualità, molto generoso ma deve trovare quell’ordine tattico che si richiede in quella zona nevralgica del campo”.

E su Minala si è espresso così.

“Minala? Con me ha giocato dodici partite tirando parecchio la carretta ma deve ritorvare la brillantezza iniziale”.
Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.