giovedì , 29 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Nicola: “E’ arrivato il momento di trovare continuità”

Nicola: “E’ arrivato il momento di trovare continuità”

La partita di domani contro il Lanciano sarà fondamentale per capire come sarà il prosieguo del campionato biancorosso
Dopo la sconfitta interna rimediata sabato scorso contro il Vicenza, il Bari è atteso da un’altra difficile gara casalinga contro iol Lanciano. Alla vigilia di questa difficile gara mister Nicola ha dichiarato oggi in conferenza stampa che il campionato per il Bari sicuramente non inia domani in quanto è già incominciato da parecchio. “In realtà il campionato è già iniziato. Nel discorso della continuità il nostro campionato deve assolutamente cominciare. Dobbiamo progredire nel discorso della continuità di risultati perché, secondo me, le prime tre partite del girone di ritorno dove abbiamo avuto una mini – continuità, ci siamo arrestati bruscamente con due sconfitte. Questa per me non è continuità. Io credo che non si possa progredire se non si è disposti a rivedere certe cose, a cambiare idee. Io odio l’immobilismo. da questo punto di vista credo che il mio ruolo imponga il fatto di trovare soluzioni nuove, diverse, fermo restando quei concetti e principi a me cari. L’immobilismo non serve a niente. Evidentemente questa squadra, pur cambiando diversi modi di stare in campo, non è ancora riuscita e non siamo ancora riusciti a trovare quella continuità che vogliamo. Domani l’opportunità sarà proprio questa. In settimano abbiamo lavorato tanto in maniera serena ed in maniera consapevole e consci del fatto che ciò che stiamo facendo non può bastare e non basta per raggiungere qualsiasi tipo di obiettivi. Io parlo sempre di micro – obiettivi. Il primo è quello di pensare a fare i punti necessari per avere la giusta tranquillità per esprimere un certo tipo di calcio e questo deve partire da domani”.

Da domani quindi conterà essenzialmente il risultato pur giocando anche male. Ecco cosa ne pensa a tal proposito il tecnico biancorosso. “Nessuno può essere d’accordo sul fatto che conta il risultato. Io credo che il risultato viene per una serie di motivi. Sabato contro il Vicenza è stata una brutta partita dal punto di vista della fase di possesso che non mi ha soddisfatto per niente. Quella di sabato è stata la stessa partita che abbiamo fatto contro il Cittadella. Li abbiamo avuto l’acuto per fare goal e sabato invece lo hanno avuto gli altri. In entrambe le partite dissi che non ero soddisfatto di quella che era stata l’espressione di gioco. Da questo punto di vista per vincere bisogna giocare, bisogna proporre. Se non proponi diventa difficile vincere e puoi vincere solo se gli altri sbagliano qualcosa”.

Il segreto del Lanciano è il 4 – 3 – 3. Per Nicola quello del Bari è… “Il segreto del Bari è quello di trovare quella continuità di cui vi parlavo con nuove soluzioni. In settimana abbiamo lavorato tanto, ho rivisto tutte le caratteristiche dei giocatori a disposizione. Questa è una squadra che ha cambiato tutti i modi di stare in campo, prima e dopo. Non è un problema di modulo, chiacchierare costa poca fatica. Bisogna far vedere in campo quello che vogliamo fare. Questa squadra ha vinto e ha perso. Siamo alla ricerca di giusti equilibri”.
E sul Lanciano ha detto. “Preferisco parlare per ora solo di noi e non degli altri”.
Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.