giovedì , 21 settembre 2017
Home » Puglia » La Puglia apre all’open source

La Puglia apre all’open source

Il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, l’11 Luglio, ha presentato il Disegno di Legge regionale sul software libero. Una decisione che porterà le amministrazioni pugliesi all’uso e alla diffusione di un potentissimo strumento, gratuito e affidabile. Alla base di questa scelta c’è una volontà di spingere sempre di più la terra di Puglia verso un principio di democrazia più forte che mai.

Le dichiarazioni di Vendola sono state molto precise e concrete sul discorso “open source”. Il presidente ha così detto: come Presidente di una Regione sento il dovere e la responsabilità di scegliere, per lo sviluppo tecnologico della mia amministrazione e degli enti locali della Puglia, le opzioni più sicure, convenienti e aperte. Opzioni capaci di garantire servizi di qualità ai cittadini pugliesi, di generare nuova e buona occupazione e di non vincolare le scelte degli amministratori pubblici ad uno standard proprietario. Per questo la Regione Puglia ha scelto il software libero”.

open source vendola puglia
open source vendola

 

 

Tutto su Ivan Lapicirella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.