domenica , 25 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Joao Silva: “Vedrete un giocatore diverso”
Joao Silva

Joao Silva: “Vedrete un giocatore diverso”

 

Dopo lo scorso anno in cui doveva ambientarsi, l’attaccante portoghese quest’anno promette di partire con una marcia in più

 

 

Lo scorso campionato per Joao Silva è stato un anno transitorio visto che ha dovuto adattarsi al calcio italiano e lo ha fatto più che bene in quanto nel suo primo anno con la maglia biancorossa ha realizzato sei goal di cui due nei playoff. Oggi l’attaccante portoghese è diventato più maturo, più consapevole nelle sue forze e, soprattutto, ha capito come funziona il calcio italiano. Oggi in conferenza stampa il numero 19 del Bari ha spiegato il suo cambiamento. “Ho iniziato con un po’ di difficoltà l’anno scorso. C’è voluto un intero girone di andata per ambientarmi. Poi è andata meglio nella seconda parte. Ho iniziato a capire i meccanismi del campionato di serie B italiano. Oggi posso dire di partire con un passo diverso e con una marcia in più”.

 

Joao Silva è conscio che con il nuovo tecnico tutti partono dallo stesso punto. “Partiamo tutti dallo stesso punto poi toccherà ad ognuno di noi dimostrare di poter partire da titolare. Devo comunque lavorare sempre al massimo per continuare a crescere. Nulla arriva per caso”.

 

L’attaccante portoghese ha parlato anche della squadra, squadra che quest’anno in attacco ha più qualità. “I miei compagni lo stanno dimostrando di riuscire a dare un qualcosa in più alla manovra d’attacco. Avendo caratteristiche differenti da loro possiamo permetterci di giocare in diversi modi. Ma al di la dei moduli, i numeri contano poco. C’è bisogno dell’impegno e della determinazione di tutti. Ognuno deve svolgere bene il lavoro e le indicazioni che arrivano dal mister e quando arriva la palla cercare di metterla dentro”.

 

Joao Silva ricorda che proprio contro l’Avellino con una sua rete riuscì a far andare avanti il Bari in Coppa Italia. “E’ vero con loro ho segnato, ma le cose cambiano. Sarò concentrato, prima di tutto, sulla prestazione se poi dovesse arrivare il goal meglio per tutti”.

 

Di Micol Tortora

 

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.