giovedì , 29 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari dell’8 settembre

Il Punto sul Bari dell’8 settembre

 

Non sarebbe meglio tornare al 4 – 3 – 3?

 

Contro il Perugia in campionato e contro l’Avellino in Coppa Italia si è notato che il 4 – 4 – 2 con questi giocatori non funziona

 

 

Dopo la sconfitta meritata di domenica scorsa in casa contro un buon Perugia, messo bene in campo, non sarebbe meglio dalla prossima gara di campionato a Frosinone tornare al 4 – 3 – 3, modulo che in passato ha dato grandi soddisfazioni sia alla squadra che alla tifoseria? E’ un peccato vedere in panchina giocatori come Sciaudone e Romizi che lo scorso anno insieme agli altri compagni di squadra hanno fatto davvero la differenza relegati in panchina. Questione Stoian. Il giocatore da quando è tornato a vestire nuovamente la maglia biancorossa non ha affatto convinto visto che non è mai riuscito ad essere pericoloso sulla sua fascia di competenza. Per la prossima gara contro il Frosinone qualcosa dovrà essere cambiata perché le cose così come sono davvero non vanno.

 

COSA VA – E’ davvero difficile dire cosa è andato ieri sera contro una formazione ben messa in campo e vogliosa a tutti i costi di portare a casa un risultato positivo come la squadra allenata da mister Camplone. La cosa che si può dire è che la squadra allenata da Mangia è piaciuta fino a quando non ha subito la rete dello svantaggio. Poi nulla.

 

COSA NON VA – Perché i biancorossi non hanno reagito alla rete dello svantaggio come avrebbe dovuto fare una squadra allestita per andare in serie A? Analizzando reparto per reparto si può dire che la difesa nell’occasione della prima rete non è stata proprio esime da colpe. Ha lasciato entrare in area indisturbato un giocatore come Falcinelli. Centrocampo. Contro il Perugia non è mai esistito visto che Romizi e Sciaudone erano gli unici che avrebbero potuto gestire la parte centrale del campo ma erano relegati in panchina. Reparto offensivo. Si è visto che manca una vera e propria torre che possa con un cross da entrambe le fasce mettere la palla dentro. Purtroppo avevamo Joao Silva, giocatore che il Bari ha preferito vendere al Palermo, ma non ha pensato ad un suo sostituto. L’ideale sarebbe stato l’ex Cani che nella parte finale dello scorso campionato ha fatto vedere cose egregie. E, poi, cosa dire delle troppe ammonizioni e soprattutto espulsioni? Nello scorso campionato queste cose non erano mai avvenute mentre in questo campionato sembra che il Bari sia diventata la squadra più fallosa e cattiva.

 

TOP & FLOP – Contro il Perugia si possono salvare pochissimi giocatori come Romizi e Sciaudone Per il resto la prestazione parla da sola.

 

CONSIGLI PER IL MISTER – Il suo 4 – 4 – 2 non funziona. Lo si è visto in varie occasioni. A questo punto il tecnico lombardo dovrebbe tentare di far giocare la sua squadra con il 4 – 3 – 3, modulo più consono per questa formazione perché ha giocatori adatti per questo modulo.

 

IL FUTURO – L’immediato futuro si chiama Frosinone. In terra ciociara i ragazzi di mister Mangia dovranno cercare di imporre il proprio gioco anche se sarà difficile visto le tre squalifiche comminate quest’oggi a capitan Caputo e allo stop per una giornata a Defendi. Sicuramente la trasferta di sabato prossimo per il Bari non sarà di certo una passeggiata.

 

Di Micol Tortora

 

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.