lunedì , 26 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 3 aprile 2015
micol bari calcio

Il Punto sul Bari del 3 aprile 2015

A Terni una sconfitta che potrebbe rendere queste ultime gare di campionato anonime
La sconfitta contro la Ternana brucia in casa biancorossa per come è arrivata. Il primo tempo disputato dal Bari e’ stato positivo visto che i biancorossi hanno giocato come contro la Pro Vercelli tant’è che nella ripresa sembrava che i ragazzi di Nicola avrebbero potuto portare a casa l’intera posta in palio ed invece i giocatori biancorossi hanno rovinato tutto quello di buono che avevano fatto nei primi quarantacinque minuti. Dopo questa sconfitta il Bari si trova a sei punti dalla zona salvezza e a cinque dalla zona playout.

COSA VA – Il primo tempo dove i biancorossi avrebbero meritato di passare in vantaggio visto le varie occasioni avute. Peccato poi per come è andata a finire.

COSA NON VA – Il secondo tempo dei biancorossi. Davvero difficile spiegarsi il perché dallo spogliatoio è uscita un’altra squadra che non è riuscita più a mettere in difficoltà l’estremo difensore di casa Brignoli e a farsi beffare per ben due volte da una squadra che prima di incontrare i ragazzi di Nicola avevano subito ben otto sconfitte casalinghe e con la vittoria che in casa Ternana mancava da ben due mesi.

TOP & FLOP – Per quanto riguarda il reparto arretrato davvero difficile spiegarsi l’errore di Schiattarella, giocatore di esperienza e poi, sulla seconda rete di Ceravolo dove erano i due difensori che avrebbero dovuto evitargli il tiro a giro di destro che poi si e insaccato alle spalle di un incolpevole Guarna? Per il centrocampo alcuni giocatori che si erano espressi più che bene sette giorni fa contro la Pro Vercelli sono venuti meno come ad esempio Donati. Continua il momento negativo del reparto offensivo che non riesce proprio a sbloccarsi. Ancora una volta i vari Galano, Bellomo, De Luca e Caputo non sono riusciti a metterla dentro. Purtroppo ancora una volta il reparto che avrebbe dovuto fare la differenza fino ad ora non è pervenuto.

CONSIGLI PER IL MISTER – Da qui fino alla fine mister Nicola dovrà tentare di far dare ai suoi ragazzi continuità di risultati perché dispiace vedere un Bari non pervenuto nella ripresa a Terni dopo invece aver visto il miglior Bari sette giorni prima in casa contro la Pro Vercelli. Con la sconfitta rimediata ieri sera Guarna e compagni hanno purtroppo annullato la bella e convincente vittoria di sette giorni prima.

IL FUTURO – Da ora in poi per il Bari saranno davvero otto finali perché i biancorossi dovranno cercare quanto prima quota 50 per la salvezza anche se questa quota potrebbe non bastare. Quindi dopo Pasqua tutti giù a lavorare e a pedalare.

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.