domenica , 25 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 25 gennaio

Il Punto sul Bari del 25 gennaio

Una sconfitta che potrebbe pesare in futuro

 

Contro la Reggina i biancorossi hanno iniziato il girone di ritorno in salita

 

Anno nuovo, vecchio Bari. I biancorossi hanno iniziato questo girone di ritorno con una sconfitta che alla vigilia nessuno si sarebbe mai aspettato. I giocatori della Reggina hanno vinto la gara con il minimo sforzo. Al contrario il Bari non ha fatto nulla per cercare di vincere la partita. I ragazzi di mister Alberti hanno avuto in tutti i novanta minuti “solo” due occasioni da rete. La prima con Defendi che ha sbagliato incredibilmente un rigore e la seconda, nella ripresa, con un tiro a volo di Galano servito in maniera perfetta da Joao Silva. Poi più nulla. Dopo la sconfitta di ieri pomeriggio il Bari è ripiombato in zona palyout.

 

COSA VA – Diciamo che contro la Reggina sono piaciuti solo alcuni giocatori. Trovare qualcosa che sia andato bene nella gara contro la Reggina è davvero difficile.

 

COSA NON VA – Contro i calabresi non ha convinto tutta la squadra. Poca attenzione in difesa e biancorossi poco propositivi, o a dir poco inesistente, in attacco.

 

TOP & FLOP – Buona la prestazione di Chiosa in difesa. Buona la prestazione di Romizi fino alla sua espulsione. In attacco buon lavoro di Joao Silva che si è impegnato tanto.

 

CONSIGLI PER IL MISTER – Cosa chiedere ancora ad Alberti?

 

IL FUTURO – Si chiama prima Brescia sabato prossimo fuori casa e, poi, Siena in casa. Questo devono essere due gare dove il Bari non potrà sbagliare nulla, perché se così fosse, ci sarà di che preoccuparsi.

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.