domenica , 25 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 24 agosto

Il Punto sul Bari del 24 agosto

 

Contro l’Avellino prestazione incerta

 

E tra sette giorni i biancorossi faranno visita alla neopromossa Entella nella prima di campionato

 

 

Ieri sera davanti a sedicimila spettatori il Bari ha detto addio alla Coppa Italia con una prestazione incerta. Incerta perché dopo essere passato in vantaggio con una rete di Ligi su palla inattiva i biancorossi non sono stati capaci di chiudere definitivamente la gara. Contro la squadra di Rastelli la difesa si è dimostrata un po’ più quadrata con l’innesto di Ligi. Buona la prestazione a centrocampo di Defendi ed in attacco De Luca ha tentato di dare fastidio alla difesa avversaria ma non gli sono arrivati palloni utili.

 

COSA VA – La prestazione a centrocampo dell’ex capitano del Bari, Marino Defendi. Ovunque lo metti lui risponde sempre presente. Se dovesse essere schierato anche tra i pali non deluderebbe.

 

COSA NON VA – La prestazione dell’intera squadra. E’ ancora incerta a sette giorni dall’inizio del campionato. Nella gara di Coppa Italia contro l’Avellino sono venute meno le ripartenze al contrario della squadra avversaria che in più occasioni con due – tre passaggi si è ritrovata nell’area biancorossa.

 

TOP & FLOP – Ligi merita più che la sufficienza. A parte il goal segnato con un bel colpo di testa il ragazzo in difesa si è comportato abbastanza bene. Ancora una volta sulla fascia sinistra non ha convinto la prestazione dell’ex Chievo, Stoian. Anche ieri sera contro l’Avellino, così come contro il Savona, il giocatore è stato poco incisivo. Da lui ci si aspetta sicuramente di più.

 

CONSIGLI PER IL TECNICO – Il Bari è una squadra che da un paio d’anni ha sempre giocato con il 4 – 3 – 3 per i giocatori che ha in rosa. Forse il tecnico dovrebbe mettere da parte il suo modulo, il 4 – 4 – 2, per far rendere al massimo i vari Sciaudone, Galano e Defendi che potrebbero essere il valore in più di questa squadra per il prossimo campionato.

 

IL FUTURO – Dopo l’eliminazione in Coppa Italia il futuro del Bari si chiama Entella che i biancorossi affronteranno sabato sera a Chiavari. La neopromossa davanti al suo pubblico e soprattutto davanti al suo pubblico cercherà di dare fastidio alla squadra di Mangia che tutte le squadre della serie B stanno aspettando. Speriamo che il prossimo campionato per la squadra biancorossa non sia in salita anche a causa degli arbitri perché i biancorossi sono una squadra giovane che merita rispetto ovunque andrà a giocare, compreso anche al “San Nicola”.

 

Di Micol Tortora

 

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.