lunedì , 26 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 22 marzo

Il Punto sul Bari del 22 marzo

Buon punto per il prosieguo del campionato

I ragazzi di mister Alberti a Crotone hanno dimostrato grande carattere lottando su ogni pallone
Bravi ragazzi. E’ questo l’appellativo da dire ai ragazzi di mister Alberti dopo la gara di oggi a Crotone. Dopo le due vittorie conseguite in casa contro il Lanciano e l’Avellino i ragazzi di Alberti hanno dimostrato su un campo difficile come quello di Crotone di meritare davvero la salvezza. Dopo aver messo in difficoltà il Palermo a casa propria i biancorossi sono stati capaci di “imbrogliare” il gioco della squadra di casa. Il Bari è riuscito a non far giocare come voleva il Crotone, ma soprattutto, merita un plauso la difesache si è difesa in maniera ordinata. Ora si aspetta che i ragazzi di Alberti possano realizzare la quinta vittoria interna martedì sera contro il Cesena.

COSA VA – La difesa. E’ da un bel pò di tempo che Guarna non subisce reti. Speriamo che possa continuare così anche contro il Cesena martedì sera al “San Nicola”.

COSA NON VA – L’attacco. Oggi Cani ha fatto rimpiangere lo squalificato Joao Silva L’albanese ha sbagliato in una occasione la palla del vantaggio biancorosso. Per quanto riguarda il resto potremmo dire che la sua “prima” non è andata proprio così male.

TOP & FLOP – I migliori della gara contro il Crotone sono stati su tutti Sciaudone, una diga, Polenta e Ceppitelli in difesa che si sono comportati da “grandi” e il solito Romizi a centrocampo. Note negative Lugo e Galano.

CONSIGLI PER IL MISTER – Continuare su questa strada. Il Bari ha bisogno di raggiungere al più presto una salvezza che per il club sarebbe importante per la permanenza nella serie cadetta.

IL FUTURO – Si chiama nel breve tempo possibile Cesena, squadra che oggi ha conquistato in casa i tre punti contro la Juve Stabia. Sicuramente sarà una partita molto difficile, ma con l’aiuto dei tifosi che si spera possano recarsi in massa al “San Nicola”, i biancorossi possano conquistare tre punti fondamentali.
Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.