domenica , 25 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 19 ottobre

Il Punto sul Bari del 19 ottobre

Alberti – Zavettieri al capolinea?

 

Dopo la quarta sconfitta consecutiva i tecnici del Bari potrebbero avere le ore contate?

 

Anche dal “Manuzzi” di Cesena il Bari del tecnico Alberti è tornato ancora una volta senza punti. Quello sceso in campo è stata una formazione che non ha convinto la maggior parte degli addetti ai lavori visto che è sembrata inopportuna la scelta di lasciare in panchina l’Under 21 Fossati dopo la sua grande prestazione in nazionale e ha lasciato ancora più interdetti la scelta, in attacco, di schierare Alonso al posto di un Joao Silva il quale schierato contro il Crotone negli ultimi venti minuti aveva realizzato una rete e aveva fatto movimento in attacco. Per non parlare poi della difesa che continua a prendere goal evitabilissimi. Certo è che dopo il quarto ko consecutivo mister Alberti e Zavettieri potrebbero avere i giorni contati. L’ultima chance per loro potrebbe essere la gara interna di sabato prossimo contro il Trapani. Se il Bari non dovesse fare risultato pieno contro i siciliani il club di via Torrebella potrebbe pensare anche ad un cambiamento alla guida tecnica.

 

COSA VA – Diciamo che a Cesena non è andato nulla di nulla.

 

COSA NON VA – Tutto. La difesa ha continuato a prendere reti evitabilissime, il centrocampo non ha fatto abbastanza filtro e l’attacco, oltre alla rete di Fedato, non ha mai impensierito l’estremo difensore cesenate, Campagnolo.

 

TOP & FLOP – Nessun top e tanti flop. Forse l’unico che si è salvato dalla “debacle” di Cesena è stato Sciaudone il quale, pur non giocando come aveva fatto nelle precedenti gare, è riuscito a dare l’assist a Fedato per il 2 – 1 del Bari.

 

CONSIGLI PER IL MISTER – Un consiglio per il tecnico del Bari? Contro il Trapani perché non schierare Guarna; Sabelli; Ceppitelli; Chiosa; Calderoni; Sciaudone; Romisi; Fossati; Fedato ( Beltrame ); Joao Silva; Galano? Così tanto per smuovere qualcosa…

 

IL FUTURO – E’ inutile dirlo. Si chiama Trapani. Il Bari dovrà per forza di cose vincere la prossima gara interna. Perché se così non fosse per i ragazzi di mister Alberti potrebbero essere guai …

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.