domenica , 30 aprile 2017
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 15 dicembre

Il Punto sul Bari del 15 dicembre

E’ arrivato il momento di cambiare?

 

Dopo la brutta prestazione contro il Carpi la società biancorossa avrà la voglia di sostituire Alberti?

 

Dopo la prestazione negativa di Castellamare di Stabia ci si aspettava dai ragazzi di mister Alberti contro la neopromossa Carpi una prestazione differente, più incisiva e pragmatica. Ed invece tutto questo contro la formazione del tecnico Vecchi non c’è stato. Al contrario, i primi venti minuti giocati in maniera positiva, il Bari si è perso. Contro gli emiliani la squadra biancorossa non è mai riuscita a ripartire come, invece, hanno fatto gli avversari schierati con un 4 – 1 – 4 – 1. La squadra avversaria è riuscita a fare appieno il suo compito al contrario del Bari che schierato da Alberti con un 4 – 2 – 3 – 1 in partenza diventato poi nel corso della gara un 4 – 3 – 3 non ha convinto. In queste ultime gare prima della sosta la squadra biancorossa è attesa dal Cittadella in trasferta, dallo Spezia in casa e dal Novara in ripresa in trasferta. Per chiudere in bellezza il Bari dovrebbe totalizzare 25/26 punti in classifica per poi ricominciare il girone di ritorno in maniera diversa. Dopo diciotto giornate di campionato i primi sostenitori del Bari nell’ultima gara hanno voltato le spalle ai propri sostenitori, contestando per la prima volta l’allenatore. Cosa accadrà ora? La società avrà percepito il disagio dei propri sostenitori? Per il momento l’unica cosa che ha fatto la società è stato imporre ai suoi tesserati il silenzio stampa. E ora cosa accadrà?

 

COSA VA – Galano, Joao Silva e Statella.

 

COSA NON VA – A parte i giocatori elencati in precedenza non c’è nulla da salvare.

 

TOP & FLOP – Questa volta spetta ai lettori giudicare.

 

CONSIGLI PER IL MISTER – Deve rivedere tante cose, dal gioco al modulo e ai giocatori da schierare nel proprio ruolo.

 

IL FUTURO – Cittadella, Spezia e Novara. Questo è il futuro del Bari. In queste tre gare prima della sosta natalizia i ragazzi di mister Alberti si potrebbero giocare la sopravvivenza nella cadetteria e, soprattutto, la panchina. Il Bari per sperare di rimanere il prossimo anno in serie B dovrebbe chiudere questo questo girone di andata con almeno 25/26 punti per poi tentare il tutto per tutto nel girone di ritorno che non sarà facile visto che i biancorossi affronteranno squadre rinforzate durante il mercato di gennaio.

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.