domenica , 25 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 14 dicembre 2014
micol bari calcio

Il Punto sul Bari del 14 dicembre 2014

Tre punti importanti per la classifica

Dopo la vittoria di sabato a Cittadella i biancorossi salgono a 22 punti collocandosi al quattordicesimo posto
Finalmente un sorriso per i ragazzi di mister Nicola. Dopo due sconfitte consecutive il Bari è riuscito a portare a casa una vittoria contro il Cittadella importante per la classifica visto che con la vittoria in terra veneta i biancorossi salgono a quota 22.Quella di sabato scorso non è stata sicuramente una gara vibrante, al contrario, almeno nella prima parte di gioco è stata davvero una partita quasi noiosa. Nella ripresa si è visto qualcosa in più ma il Bari è riuscito a portare a casa i tre punti grazie ad un guizzo del senegalese Joseph Minala che al 46° della ripresa con un gran colpo di testa ha regalato alla squadra e a tutti i tifosi accorsi in terra veneta la vittoria che in casa Bari mancava da un bel pò.

COSA VA – Il fatto che contro il Cittadella il Bari non abbia subito goal. Si incomincia a vedere il lavoro del nuovo tecnico Nicola. Buona anche la prestazione del centrocampo il quale è riuscito a fare filtro.

COSA NON VA – Ancora una volta ha deluso l’attacco. Caputo e Galano e, poi, De Luca non sono riusciti ad impensierire la difesa avversaria. Nel mercato di gennaio il direttore sportivo Antonelli dovrà tentare di portare un attaccante di peso, un attaccante capace di mettere le varie palle che possano arrivare in rete. Solo così l’attacco biancorosso potrà fare la differenza.

TOP & FLOP – Buona la prestazione della difesa che, finalmente, non ha subito goal. In difesa ha convinto la prestazione di salviato il quale è stato bravo sia in difesa che nel reparto offensivo visto che si è proposto varie volte in attacco. Da menzionare ancora una volta la buona prestazione di Romizi, un grande. Ci fossero ogni sabato undici giocatori in campo come lui. Il Bari si ritroverebbe sicuramente primo in classifica.

CONSIGLI PER IL MISTER – Da quando è arrivato sta davvero facendo un buon lavoro. Ha le idee chiare e si spera che dopo la vittoria di Cittadella il Bari possa fare quello che ha fatto lo scorso anno, incominciare la famosa “remuntada”.

IL FUTURO – Per tentare nella “remuntada” il Bari dovrà tentare di battere sabato prossimo al “San Nicola” la “bestia nera”, il Latina che lo scorso campionato ai play – off è riuscito a bloccare la cavalcata fantastica del Bari del duo Alberti – Zavettieri.Ora si spera che con in panchina mister Nicola le cose possano cambiare, in meglio.
Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.