lunedì , 26 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 12 giugno

Il Punto sul Bari del 12 giugno

 

Onore a questi ragazzi

 

 

Onore a questi ragazzi. Ieri nella semifinale di ritorno a Latina i biancorossi hanno dimostrato grande attaccamento ai colori, alla maglia e soprattutto alla città, città che finalmente ha fatto parlare di se tutta l’Italia e non solo per quanto di buono Guarna e compagni hanno fatto durante tutto il girone di ritorno. Peccato per quei punti di penalizzazione che il bari ha subito perché senza questi i biancorossi sarebbero andati direttamente in serie A. Ora bisognerà iniziare un nuovo campionato di B, con una nuova proprietà la quale per tentare la scalata nella massima serie dovrà ripartire da questa squadra, squadra che è riuscita a portare allo stadio “San Nicola” ben 60.000 spettatori. Questi ragazzi meritano tutti la riconferma.

 

COSA VA – L’orgoglio, la voglia e l’intraprendenza che i biancorossi ieri a Latina hanno messo in campo. Questi ragazzi hanno fatto davvero sognare fino all’ultimo una intera città che dopo il calcioscommesse era caduta in una depressione totale.

 

COSA NON VA – Peccato che questi ragazzi si siano svegliati in ritardo. Se avessero giocato così come hanno fatto fino a ieri questa squadra avrebbe ancora di più fatto sognare la città.

 

TOP & FLOP – Nella gara di ieri sera tutta la squadra merita un sette pieno per quello che ha fatto vedere in campo.

 

CONSIGLI PER IL MISTER – Ringraziare Alberti perché ha creduto fino alla fine alla finale che avrebbe potuto cambiare il suo destino e quello della squadra. Ora spetterà ai nuovi proprietari se riconfermare il duo Alberti – Zavettieri o di cambiare guida tecnica.

 

IL FUTURO – Partirà da oggi. Il presidente Paparesta dovrà subito mettersi al lavoro per far fare il prossimo anno il salto di qualità alla squadra.

 

Di Micol Tortora

 

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.